Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Prodezze ed emozioni nel 2-2 di Gorizia

Termina in parità la sfida della ripartenza, con la Pro Gorizia che si porta due volte in vantaggio ma, rimasta anche in 10, rischia al cospetto di un San Luigi molto pericoloso...

PRO GORIZIA - SAN LUIGI 2-2
Gol: 6’ Lucheo, 37’ Ciriello, 56’ Arcaba, 72’ Grujic

PRO GORIZIA: Grubizza, De Lutti, Goubadia, Catania, Gregoric (46’ Samotti), Arcaba, Raugna (60’ Marijanovic, 86’ Cocolet), Aldrigo (81’ Mantovani), Lucheo (66’ Ime Akam), Grion, Derossi - All. Fabio Franti

SAN LUIGI
: Zitani, Brisbane, Cassarà (67’ Cassarà), Crosato, Male, Grujic, Bertoni, Ianesic, Cirillo, Abdulai, Mazzoleni (67’ De Panfilis) - All. Davide Ravalico

ARBITRO: De Stefanis sez. Udine - Assistenti: Lendaro e Bitto sez. Pordenone.

NOTE - Espulso: 62’ Catania per doppia ammonizione. Ammoniti: 20’ De Lutti, 20’ Aldrigo, 29’ Ciriello, 45’ Arcaba, 53’ Goubadia, 55’ Cassarà. Calci d’angolo: 6-5 - Recupero: 1t. 3’ - 2t. 5’.

Al battesimo del torneo veneziano-trevigiano-isontino-giuliano di Eccellenza finisce in perfetta parità tra Pro Gorizia e San Luigi. 2-2 al termine di una bella partita. Un bello spot per il ritorno al calcio giocato, con tre dei quattro gol segnati che meritano la citazione negli annali del calcio.
Pro Gorizia e San Luigi rappresenteranno il Friuli Venezia Giulia in questa singolare coda di stagione particolare, penalizzata dalla pandemia. La partita della “ripresa”, oltre alla valenza tecnico-sportiva assume particolare significato dal punto di vista emotivo. Un segnale positivo per tutto un movimento che ha voglia di ritorno alla normalità.
Si schiera con un 4-3-1-2 la squadra di Franti, con Gregoric vertice basso e Grion tre quarti alle spalle di Lucheo e Raugna; Ravalico risponde con il modulo abituale dei triestini: 4-2-3-1 con Grujic e Ianezic in mediana a supporto di Abdulai, Bertoni e Mazzoleni dietro il terminale d’attacco Ciriello.
Ci mette solo 6 minuti la Pro Gorizia per portarsi in vantaggio: delizioso il traversone a spiovere nel cuore dell’area del San Luigi, dove Lucheo inventa una giocata acrobatica e mette la palla dove Zitani non può arrivare.
Reagisce il San Luigi, al 10’ il velenoso tiro di Ianezic chiama all’intervento in tuffo di Grubizza che disinnesca il tentativo dei triestini. Una ventina di minuti di gioco in cui le due formazioni a tratti accelerano per poi rifiatare, poi passato la mezz’ora di gara, improvvisamente il match si infiamma. Grandissima occasione al 34’ per gli ospiti, sugli sviluppi di azione di calcio d’angolo prima Gubrizza e poi Arcaba devono compiere autentici prodigi per mantenere il risultato dalla loro parte, ed allora la Pro Gorizia un minuto dopo ha per ben due volte la palla per il raddoppio, Raugna prima servito da Grion viene chiuso da Zitani, nell’azione successiva la finalizzazione di Raugna viene deviata in angolo da Cassarà. Dal possibile raddoppio, la Pro Gorizia subisce il pareggio: con il contagiri la verticalizzazione di Bertoni che pesca al centro dell’area Ciriello, vincente il tocco incrociato di prima intenzione che infila imparabilmente Grubizza per l’1-1.
Il San Luigi rientra dagli spogliatoi con lo stesso piglio con il quale ha chiuso la prima frazione: forse nel momento migliore dei triestini la Pro Gorizia trova la zampata di Arcaba il quale al 56’ è il più lesto di tutti a ribadire a rete l’impacciato intervento di Zitani e l’imperfetto rinvio di Crosato. Pro Gorizia avanti sul 2-1, che al 62’ rimane in dieci. De Stefanis sventola il secondo giallo a Catania, costretto a lasciare i suoi in inferiorità numerica.
Prova a chiuderla al 70’ Grion che vede Zitani non perfettamente piazzato, calciando direttamente in porta, ma la conclusione risulta alta di poco. Tira un sospiro di sollievo la squadra di Ravalico, e al 72’ si regala il pari. Grande gesto di De Panfilis lungo la linea dell’out di sinistra e splendido servizio per Grujic, che la mette in rete con un gran colpo di tacco. 2-2.
Ottimo Zitani al 74’ che con un gran riflesso neutralizza la punizione di Grion, ma è ancora del San Luigi l’occasione che allo scadere le consentirebbe di portarsi in vantaggio; De Panfilis, devastante il suo ingresso in campo, pesca Ciriello in ottima posizione, risulta decisivo l’intervento della difesa che si salva in corner. Un’occasione per parte, nei palpitanti 5 minuti di recupero: prima Cocolet non trova la sfera davanti a Zitani sorpreso dal tocco sotto porta di Ime Akam, poi Gubrizza si salva mettendo i guantoni sull’ultimo tentativo di Grujic.

Antonino De Blasi

Foto: Mauro Blazica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/dbXmYy8.jpg

https://i.imgur.com/B3t8WQs.jpg

https://i.imgur.com/UTasaQo.jpg

https://i.imgur.com/uuEfand.jpg

https://i.imgur.com/FyNLOLm.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08650 secondi