Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Il Sudtirol nel "monday-night"

La diretta di Raisport costringe gli alabardati al turno serale al “Rocco” con gli altoatesini. Litteri: «Resettiamo gli errori di Perugia e miglioriamoci». Sulla stessa onda Capela: «Tocca al mister darci fiducia, dobbiamo far tesoro delle buone prestazioni». Sul fronte ospite l’ad Pfeifer: «Vincere tutte le partite è il nostro obiettivo»

Dopo molto tempo la Triestina sarà protagonista del posticipo del lunedì sera su Raisport, essendo chiamata ad ospitare il Sudtirol al “Nereo Rocco” nella 17ª di ritorno del girone B della Lega Pro. Si giocherà a partire dalle 21 con la direzione di gara di Andrea Colombo di Como, supportato dagli assistenti di linea Massimo Salvalaglio di Legnano e Riccardo Vitali di Brescia e dal quarto ufficiale Luca Angelucci di Foligno.

Gli altoatesini, allenati da Stefano Vecchi, hanno un'ottima organizzazione e infatti da anni navigano in modo fisso nei quartieri alti. Attualmente sono a due punti dalla coppia di testa Padova – Perugia. I padroni di casa saranno privi di Procaccio, Petrella, Filippini, Struna e dell'ormai fisso Ioime.

Così il bomber rossoalabardato Gianluca Litteri: «Dobbiamo dare il massimo in queste ultime partite per arrivare il più in alto possibile e presentarci al meglio – anche come posizione in classifica – ai play-off. Da parte nostra ci deve essere massima attenzione a ogni dettaglio come abbiamo visto anche a Perugia. Bisogna guardare avanti dopo l'ultima amarezza e migliorarci, perchè se continuiamo in questo modo, sicuramente non andremo lontano. Non possiamo permetterci questi errori soprattutto in questo momento, li paghiamo cari. Resettiamo e miglioriamoci».

E il difensore Anibal Capela: «Ci dispiace il risultato di Perugia, dove abbiamo fatto una bella gara e saremmo potuti andare sul 2-0 contro una squadra che ha giocato la sua partita e che poi ha vinto sfruttando sia i suoi meriti sia i nostri errori, sui quali dobbiamo migliorare. E' stata la prima volta che abbiamo preso due gol alla fine. Sono cose su cui parlare fra di noi senza grandi processi, ognuno poi ha la sua reazione e la sua opinione. Tocca quindi al mister darci la fiducia per andare avanti, lui è bravo a farlo. Il nostro obiettivo attuale resta il quinto posto e fare tutte e dieci le sfide dei play-off dopo le ultime tre di campionato di cui due in casa. Ci vuole sempre tanto lavoro, noi dobbiamo essere concentrati, umili e vogliosi per fare bene nelle prossime uscite. Guardiamo le cose positive, la squadra ha mostrato uno spirito molto buono e forte (contro Padova e Perugia, ndr). Se giochiamo così è sicuro che vinceremo molte più gare rispetto a quelle che abbiamo pareggiato. Adesso abbiamo una settimana tipo per preparare gli incontri, dobbiamo fare tesoro di questa cosa».

Tra le fila ospiti l'amministratore delegato Dietmar Pfeifer afferma dal canto suo: «Dobbiamo vincere tutte le partite da qui alla fine, stiamo dimostrando di avere la mentalità per potercela fare. Da parte nostra sarebbe assolutamente sbagliato fare calcoli. Piuttosto che pensare al Padova o al Perugia, dobbiamo fare il nostro, prepararci bene e cercare di fare più punti possibili, speriamo nove e poi si faranno i conti. Dobbiamo concentrarci su di noi, fare il nostro e una volta fatto, essere fieri del nostro lavoro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07870 secondi