Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE B - Impresa Palmanova, Pordenone ai play-off

Gli amaranto di mister Criscuolo sbattono il Giorgione in serie C e vanno ai play-out in attesa delle decisioni federali sulle retrocessioni. I neroverdi s’impongono nettamente sull’ormai retrocesso Maniago e si apprestato alla gara secca del primo turno in casa del Chiuppano, corsaro a Belluno. Verona niente aggancio all’Altamarca

Impresa del Palmanova che vince a Castelfranco Veneto il match-spareggio con il Futsal Giorgione per 4-2 e lo sorpassa in classifica all'ultima curva, regalandosi così, per ora, i play-out. Gara sostanzialmente equilibrata quella in Veneto, anche se il tasso tecnico decisamente migliore degli amaranto faceva ben sperare fin dai primi minuti di gioco. I palmarini hanno giocato con grande unità d'intenti rimediando così ad assenze non di poco conto come quelle di Bearzi (squalificato) e Besic (infortunato) e quella dell'ultima ora pure del mister Criscuolo, sostituito comunque molto bene dal braccio destro Piani.
Nel primo tempo il pallino del gioco è tutto del Palmanova con i padroni di casa che difendono provando le ripartenze, gli avanti amaranto non trovano però spiragli nell'attenta difesa del Giorgione e pagano dazio su un contropiede locale finalizzato al meglio da Kadu.
Alza il baricentro ulteriormente Palmanova ad inizio ripresa ed il Giorgione inizia ad annaspare, diagonale vincente finalmente di De Blasi, che alla fine sarà il top player della giornata, per il pareggio. Gioia di breve durata perchè il solito Kadu mette le ali ai trevigiani per il 2-1 di metà ripresa. Gara e salvezza che sembrano scivolare via, ma il Giorgione rimedia un'espulsione che permette al Palmanova, nel periodo di superiorità numerica, d'impattare nuovamente con De Blasi. I locali perdono fiducia e i friulani dimostrano di essere abituati alle gare senza appello quando a meno 8' dalla fine Bozic trova l'angolo giusto per mettere la freccia. Finale vietato ai deboli di cuore, anche se ad onor del vero le migliori occasioni per chiudere la pratica le ha sui piedi Palmanova, che a 56" dalla fine punisce la tattica disperata del portiere volante veneto con una palombella dai 30 metri di De Blasi per la rete che sancisce la "quasi" salvezza amaranto e rimandano in serie C il Giorgione.
In attesa delle eventuali variazioni sul meccanismo retrocessioni da parte del Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a 5, i play out restano in vigore, gara di andata e ritorno con la terz'ultima del girone A  ovvero la Mgm 2000 di Morbegno in provincia di Sondrio, gara di andata a Palmanova sabato prossimo e ritorno a Morbegno una settimana dopo in quanto la formazione lombarda in classifica ha chiuso a 22 punti come quella della squadra di Beppe Criscuolo.

Festeggia anche il Pordenone l'accesso ai play off per la promozione in serie A2. La formazione neroverde regola per 7-2 il fanalino Maniago che invece retrocede in serie C regionale con un solo punto in graduatoria, peggiore risultato per una formazione friulana in cadette ria, battuto il record negativo dell'Abacus Udine con 5 punti  che resisteva da una ventina di anni. Al PalaFlora non c'è storia, primo tempo sul 3-0 con Koren, Finato e Milanese mattatori, nella ripresa naoniani che dilagano fino al 6-0 con doppietta di Gali e altro centro di Finato. Gli ospiti accorciano con Rosset e Moras prima del 7-2 definitivo col tris di Finato. Sabato prossimo gara secca nel primo turno della post season in quel di Chiuppano.

Nel resto della giornata fallisce l'aggancio platonico al primo posto l'Hellas Verona 1903 fermato sul 2-2 in casa dal Sedico. Manzali e Leleco per i gialloblù a cui replicano Lambarki e Storti, ironia della sorte le due squadre di affronteranno di nuovo fra sette giorni sempre a Verona nella gara secca play-off.  Chiude al terzo posto Chiuppano, prossimo avversario del Pordenone corsaro a Belluno, padroni di casa avanti nel primo tempo con Rotta, sorpasso nella ripresa con i gol di Pedrinho e Fritsch. Chiude bene la stagione il Cornedo, con un rocambolesco 6-5 esce con i tre punti dalla tana del Miti Vicinalis.

Programma play off gara unica
sabato ore 16.00: Hellas Verona 1903 – Sedico
sabato ore  16.00 Chiuppano – Pordenone

Andata play out
sabato ore 16.00 Mgm 2000 Morbegno - Palmanova

I PROTAGONISTI - De Blasi: «Gran rimonta, adesso playout»  Leggi tutto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07958 secondi