Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


ARTA TERME - Pittini: siamo pronti e scalpitanti in caso di ripartenza

Il presidente rossoblu si prepara a ricominciare, dopo il via libera agli sport di contatto, a partire dai più piccoli: “Dal 10 maggio vorremmo partire con qualche attività per “Pulcini” ed “Esordienti”. Per la prima squadra bisognerà capire come andrà la situazione visite mediche, perché per chi è stato colpito dal Covid sono molto dispendiose. Speriamo di poter scendere in campo da metà giugno come si vocifera, almeno per un mini campionato”

L’Arta Terme è pronta alla ripartenza, con l’impianto che è un gioiello che spera di rivedere quanto prima atleti e tifosi a riempirlo. Abbiamo ascoltato il presidente rossoblu, Ettore Pittini, che ci ha spiegato la marcia d’avvicinamento al ritorno alla normalità fin da subito con i calciatori più piccoli e, perché no, nel periodo estivo anche per quanto riguarda la prima squadra: “Abbiamo intenzione di partire a fare qualche attività con i “Pulcini” e con gli “Esordienti” perché penso che non ci siano problemi con le visite mediche, mentre per le prime squadre il problema è proprio quello. C’è da sobbarcarsi quasi 200€ per avere l’idoneità dei tesserati che hanno contratto il Covid e la situazione è molto complicata. Ho sentito che la Federazione potrebbe venirci incontro con qualche contributo perché penso che tutte le squadre abbiano avuto dei calciatori positivi. In generale regna un po’ di pessimismo tra tutte le società del campionato”.

ALTERNATIVE – “Mi sembra che sia stata fatta la proposta di un “mini campionato”, pare che si stia aspettando l’ok da Roma per partire a metà giugno. Spero che si possa fare almeno un girone d’andata con i playoff, sicuramente abbiamo bisogno di un po’ di tempo per fare la preparazione ed evitare infortuni gravi. Noi siamo pronti ma ci bloccano i vincoli per tamponi e visite mediche”.

GIOVANILI – “Vorrei partire con le attività dal 10 maggio o giù di lì, bisogna contattare i genitori perché grazie al via libera per gli sport di contatto si può ricominciare ad organizzare allenamenti, partitelle tra di noi e poi amichevoli, magari anche qualche torneo, me lo auguro”.

PRIMA SQUADRA – “L’allenatore sarà Christian Gobbi ex Osoppo con cui ha ottenuto un’ottima salvezza. Come giocatori abbiamo riconfermato quasi tutti, con l’innesto dell’attaccante Riccardo Granzotti, il portiere Kevin Ponte ed il centrocampista Denis Gressani. Dal Tolmezzo sono rientrati Lupieri e Polettini, due giovani che hanno giocato anche nella Buiese, e Gortani”.

RIPARTENZA – “Noi siamo pronti in tutto, c’è da capire solo la situazione visite mediche perché sono scadute. I giocatori scalpitano ed il mister ancora di più, speriamo di ripartire come penso tutti gli appassionati e far bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Radio Gioconda
Friuli in Gol Martedì 03/04/2021

Dal Lunedì al Sabato alle 7:30 e in replica alle 12:00 e da ottobre in onda alle 18:00 con l'edizione flash

su Radio Gioconda sulle frequenze:
FM 98.5 MHz Udine
FM 98.3 MHz Pordenone
FM 105.9 MHz Gorizia
FM 107.3 MHz Trieste
FM 104.8 MHz Tolmezzo
FM 106.9 MHz  Gemona del Friuli


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08458 secondi