Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Il Cjarlins... Volas in zona play-off

Il Chions regge per 80’: poi lo sloveno schioda il punteggio e Tonizzo arrotonda per il 2 - 0 finale che condanna la squadra di Rossitto, sempre più in difficoltà. Quarta vittoria di fila e decimo risultato utile consecutivo per gli aranciocelesti, attesi ora ad un gran finale di stagione

CJARLINS - CHIONS   2 - 0
Gol: 35’st Volas, 44’st Tonizzo

CJARLINS M.: Moro (48’st Asquini), Zuliani (15’st De Agostini), Tonizzo, Gigli, Ndoj,  Forestan, Buratto (28’st Volas), Longato (15’st Beltrame), Spetic (7’st Tonelli), Bussi, Butti. A disposizione: Ruffo, Sautto, Pucci, Bertoli. Allenatore: Pradolini (Princivalli squalificato).

CHIONS: Plai, Tomasi (39’st Osu Olukayode), Rossi, Tuniz, Guizzo, Variola, Marmiroli (37’st Funes), Vittore, Consorti (18’st Spader), Urbanetto (15’st Valenta), Oubakent (18’st Torelli). A disposizione: Lombardi,  Mihali, Pozzani, Cassin. Allenatore: Rossitto.

ARBITRO: Gavini di Aprilia. Assistenti: Scardovi di Imola e Bernasso di Milano.

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Buratto, Vittore, Tuniz, Oubakent, Beltrame, Butti.Pomeriggio ventoso, terreno in buone condizioni. Angoli: 10 - 1 per il Cjarlins Muzane. Recupero: 5’ + 4’.


CARLINO. Quarta vittoria di fila (record dallo sbarco in serie D) in un ventaglio di dieci risultati utili consecutivi: forte di questi numeri sontuosi, il Cjarlins Muzane sbarca in zona play - off. I celestearancio ci mettono 80 minuti per domare un Chions consapevole del destino che lo attende, ma non certo disposto a rese senza condizioni. Con la pazienza e i giusti cambi (la rosa è ben fornita) Princivalli (oggi squalificato, ma praticamente al suo posto - dietro la panchina - vista la particolare struttura del “Della Ricca”) conquista però altri tre meritati punti, convinto che il bello debba ancora venire…
Consumati 55 secondi Gigli “avverte” Plai, impegnandolo con un colpo di testa. Il Chions non si scompone e, in virtù di una rapida ripartenza, Consorti costringe la difesa di casa a rifugiarsi in angolo. E’ sempre Gigli l’attaccante più pericoloso dei locali: al 18’, infatti, un incursione del giocatore in maglia 73 - che anticipa Plai in uscita - non si concretizza in gol davvero per poco. Un “tamponamento” tra Urbanetto e Bussi obbliga successivamente lo staff sanitario carlinese ad un laborioso intervento per tamponare l’emorragia al naso dell’attaccante. Al 25’ Guizzo mette in mezzo una palla che Vittore prova a tramutare in occasione, ma il colpo di testa termina non lontano dall’incrocio. Al 28’ Tonizzo dipinge la solita, infida parabola dalla bandierina e Bussi, pur con il volto incerottato, colpisce la traversa. Ringhia il Chions con Urbanetto: sfera fuori di poco. Al 36’, invece, Spetic si mangia una rete davvero clamorosa, alzano maldestramente sopra la traversa un invito di Tonizzo. E’ di Oubakent la nuova proposta del Chions (minuto 38): il piatto destro è però facile preda di Moro. Prima della fine del tempo, un contrasto tra Oubakent e Buratto in area carlinese suscita le proteste dei clan ospite: Gavini non fa una piega.

Ripresa. Al 4’, su azione di Spetic, Ndoj impegna Plai in una parata magari non ortodossa ma efficace. Al 7’ primo (annunciato) cambio per il Cjarlins: se ne va Spetic, entra Tonelli. Al 12’ poi, Bussi - acceso da Tonizzo - scavalla in sospetto fuorigioco, aggira Plai ma il suo sinistro danza sulla linea e muore sul fondo. Al 24’ tocca invece a Butti mancare l’aggancio con il cuoio a pochi passi dalla meta. Il Chions non si intimidisce e Tomasi, in licenza offensiva, di testa sfiora il palo alla destra di Moro. Al 35’ il Cjarlins la sblocca: azione prolungata e finalizzata dal neo entrato (subentrato da soli 7 minuti) Volas che, al secondo tentativo, di esterno destro castiga Plai. Tre minuti dopo “RobbenTonelli cerca la palombella e sbaglia; poi, al 44’, su servizio di Butti, impegna Plai in una gran parata. Ma, prima del triplice fischio, il portierino ospite si fa sorprendere da una palombella di Tonizzo, che suggella cosi la sua ottima prestazione con la gioia personale. E in fase di recupero trova qualche motivo di soddisfazione pure il secondo portiere Asquini: un 2003 che, senza dover effettuare alcun intervento, può comunque celebrare l’esordio in serie D. E festeggiano pure Luka Spetic ed Eleonora Campagnol, preziosa collaboratrice del presidente Zanutta, nel giorno del suo compleanno. Quanti sono? Alle signore certe domande sono vietate. (r.z.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/8mpoIIl.jpg

https://i.imgur.com/sETwLMs.jpg

https://i.imgur.com/c9fiOsH.jpg

https://i.imgur.com/0dHO4g7.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...






MANZANESE - Fabbro: mai così in alto

La Manzanese chiude in bellezza, da matricola, al terzo posto nel girone C di questo lungo campionato di serie D e mercoledì torna in campo per disputare la prima gara dei play-off ad e...leggi
14/06/2021













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09826 secondi