Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - La Manzanese spinge, l'Union Feltre vince

Concede poco ai padroni di casa la squadra di Vecchiato, però il risultato la lascia a mani vuote nonostante le buone occasioni costruite e i tanti calci d'angolo battuti. Nchama colpisce un palo, Cossalter firma l'1-0

UNION FELTRE – MANZANESE 1-0 
Gol: 12’ Cossalter
 
UNION FELTRE: Corasaniti, Toniolo (33’st Boreggio), Pettarin (42’st Tassotti), Pozza, Nonni, De Carli, Miniati, Benedetti (36’st Fantinato), Molinaro (33’st Teso), Cossalter; a disposizione Pirana, Rossi, Sbaraini, Capra, Moscatelli. Allenatore Andrea Zanuttig.
 
MANZANESE: Burigana, Cecchini (29’st Casella), Nchama, Gnago, Moras (18’st Bradaschia), Cestari (1’st Medico), Felipe Dal Bello, Duca, Nastri, Delle Case (1’st Nicoloso), Boscolo Papo (18’st Fyda); a disposizione Calligaro, Codromaz, Calcagnotto, Hadzic. Allenatore Roberto Vecchiato.
 
ARBITRO: David Guida (Torre Annunziata). Assistenti: Giuseppe Minuto (Messina) e Manfredi Scribani (Agrigento).
 
NOTE – Ammoniti: Miniati (3’st), De Carli (10’st), Boscolo Papo (18’st), Corasaniti (30’st), Nastri (34’st), Duca (38’st), Felipe (47’st). Calci d’angolo 11-3 per la Manzanese. Recuperi 1’ e 7’.
 
FELTRE – Match di fondamentale importanza per le due squadre quello che si disputa oggi al “Zugni Tauro” di Feltre. La Manzanese vuole ripartire dalla trasferta bellunese per riprendere la rincorsa al Trento, che nell’anticipo casalingo col Caldiero non è andato oltre il pari, sfruttando l’opportunità di giocare contro la penultima della classe. La formazione di casa, dal canto suo, ha la necessità di conquistare i tre punti per “intravedere” i play-out.
Parte meglio la Manzanese, che conquista un paio di corner e va per la prima volta al tiro con Moras, al 6’, dalla sinistra; bravo nell’occasione Corasaniti a respingere ed a sventare il pericolo. Al 12’, alla prima puntata nella metà campo friulana, il Feltre passa in vantaggio grazie a Cossalter, abile a confezionare il tap-in vincente al termine di un batti e ribatti nei pressi della linea di porta degli ospiti.
Reagisce la Manzanese, che ci prova al 14’, su corner battuto da Moras, con un colpo di testa di Felipe che termina di poco sul fondo. Alla mezz’ora va via Gnago di prepotenza ma, una volta nell’area dei veneti, non trova il tempo per la battuta e commette fallo in attacco. Al 37’ Moras confeziona una gran palla in area per lo stesso Gnago, che però non controlla bene la sfera e così l’attenta difesa di casa riesce a salvarsi. Termina pertanto sull’1-0 la prima parte di gara.
L’inizio della ripresa vede, dopo due minuti, le rimostranze dei feltrini per un fallo di mano in area manzanese; l’arbitro non ritiene di concedere il penalty e ammonisce Miniati per le proteste. Spinge la Manzanese, fa possesso palla, ma le manca sempre quel “qualcosa in più” al momento della finalizzazione. Così, al 16’, è il Feltre ad andare vicino al raddoppio su calcio di punizione a giro di Benedetti, col pallone che termina, di poco, sul fondo.
Insiste la Manzanese, ci prova con Gnago e Nicoloso, colpisce anche un palo, al 41’, grazie alla girata di testa da centro area di Nchama, sugli sviluppi di una rimessa laterale di Bradaschia.
Nella ripresa si è giocato veramente poco, l’arbitro concede sette minuti di recupero e al 97’ Gnago ha un’ultima opportunità sul lancio lungo di Casella, ma Corasaniti è ancora una volta bravo e respinge il diagonale dell’attaccante ivoriano. Termina così la gara con la vittoria per 1-0 dei bellunesi che, in attesa di favorevoli decisioni romane, si avvicinano al Campodarsego. Per la Manzanese sembra ormai sfuggita l’opportunità di conquistare il sogno “serie C”: qualcosa si è inceppato nella formazione di mster Vecchiato, ma una reazione d'orgoglio è sempre possibile nel match di cartello di domenica prossima contro il Trento.
 
Andrea Citran

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...






MANZANESE - Fabbro: mai così in alto

La Manzanese chiude in bellezza, da matricola, al terzo posto nel girone C di questo lungo campionato di serie D e mercoledì torna in campo per disputare la prima gara dei play-off ad e...leggi
14/06/2021













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08744 secondi