Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


MANZANESE - Vecchiato: le 2 espulsioni hanno rovinato tutto

Le occasioni per pareggiare ci sono state, il gol viziato da un fallo e manca un rigore agli “orange”. Il tecnico: «Il pari sarebbe stato più giusto, i ragazzi hanno dato tutto. Su Moras irregolarità evidente, il mani in area dicono che c’era. Riprederemo da martedì con tanta voglia di finire bene»

Aver tenuto testa alla capolista Trento non è bastato alla Manzanese per uscire con punti dal proprio rettangolo di gioco. Per mister Roberto Vecchiato il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto: «Dispiace veramente, siamo andati in svantaggio nel primo tempo nella loro prima incursione in area e fin a quel momento avevamo gestito meglio noi la gara. Da li fino all’intervallo non abbiamo fatto bene, poi ad inizio ripresa Fyda ha creato alcune occasioni per pareggiare ma le due espulsioni hanno rovinato tutto».

Alcuni episodi contrari, soprattutto nell’azione che ha portato al gol il Trento e un rigore poi non fischiato ai padroni di casa hano un po’ deciso la partita. «Il fallo su Moras è accaduto ad un metro dalla panchina ed era evidente e putroppo sul prosieguo dell’azione è arrivato il gol. Certo che poi l’episodio diventa determinante. Sul rigore non concesso non ho rivisto le immagini, mi dicono tutti che c’era un fallo di mano e questo da fastidio. In ogni caso sottolineo che i ragazzi hanno dato tutto, desideriamo chiudere con una posizione di classifica alta e da qua alla fine, seppur con qualche assenza importante, vogliamo terminare molto bene».

Vecchiato si è fatto sentire all’intervallo, la squadra al rientro in campo ha avuito una reazione importante: «Ho fatto capire ai ragazzi che siamo una squadra forte e dobbiamo dimostrarlo senza fasciarci la testa senza farsi paranoie, ma solo andare in campo e giocare. Momenti belli e meno belli capitano a tutti. La nostra classifica ci deve far superare i momenti brutti con fiducia e tranquillità. Martedì ci ripresenteremo con tanta voglia. Felipe? Dobbiamo valutare le sue condizioni». (f.p.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/Hj2JUTL.jpg

https://i.imgur.com/02Znsio.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...










PRATA FALCHI - Qua la mano, Dorigo!

Le strade di Gabriele Dorigo e del Prata Falchi Visinale si separano. La notizia era nell'aria e oggi è diventata ufficiale attraverso un comunicato uscito sul sito int...leggi
15/06/2021









Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07638 secondi