Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


FIGC - Italia-Austria Under 18 al "Colaussi" di Gradisca

L'amichevole si disputerà nella "bolla" creata ad hoc in stile NBA. Il presidente di Ism Gradisca Paolo Lazzeri: "Per il nostro club e la nostra cittadina enorme soddisfazione e splendida responsabilità poter ospitare la ripartenza degli

Colpaccio per Gradisca d'Isonzo: lo stadio “Colaussi” è stato scelto come sede designata per il primo match ufficiale di una Nazionale giovanile italiana dopo la lunga, forzata sosta dovuta alla pandemia. Si tratta della rappresentativa Under 18 del ct Daniele Franceschini, che venerdì 4 giugno alle 15, in un test internazionale, sfiderà a porte chiuse nella “bolla” gradiscana i pari età dell'Austria. Si tratta della prima uscita di una nazionale giovanile dal lockdown dello scorso marzo, quando il mondo improvvisamente si fermo'. L'ultimo match – allora in panchina sedeva Bernardo Corradi – vide gli azzurrini piegati di misura a Clairfontaine dalla Francia (1-2). La fumata bianca è arrivata nella tarda mattinata di ieri, quando il numero uno nazionale della Figc, Gabriele Gravina, ha comunicato la bella notizia al presidente regionale Ermes Canciani ed al patron dell'Itala San Marco Gradisca, Paolo Lazzeri. “Gradisca – ha affermato Gravina - rappresenta la corníce ideale per lo svolgimento di questa gara che, oltre all'aspetto tecnico-sportivo, intende promuovere i valori della maglia azzurra e della ripresa dello sport in questo momento storico”. La cittadina della Fortezza ha visto premiata la propria candidatura, grazie anche al paziente lavoro della dirigenza dell'ISM Gradisca. Determinante, fra le altre cose, la positiva opinione che da anni ha del “Colaussi” il coordinatore delle nazionali giovanili azzurre, Maurizio Viscidi, piu' volte presente in città in occasione, ad esempio, del Torneo delle Nazioni.

“Che Gradisca sia con pieno merito nell'agenda del Club Italia non è certo una novità – commenta con soddisfazione Ermes Canciani -. Abbiamo lavorato alla presenza in regione dell'Under 18 e credo che questa decisione costituisca un' importante riconoscimento per tutto il movimento regionale, oltre che per l'ISM, l'amministrazione comunale e le strutture alberghiere. Peccato solo per l'impossibilità di ospitare pubblico sugli spalti: ma è comunque un primo e per certi versi storico passo verso la normalità: siamo lieti sia il FVG a tenerlo a battesimo”.

Entusiasta il presidente dell'Itala San Marco, Paolo Lazzeri: “Notizia che ci riempie di orgoglio. Essere scelti per la ripartenza di una nazionale giovanile azzurra è una splendida responsabilità, un'occasione di visibilità per la nostra cittadina, ma anche un grande messaggio di fiducia nel futuro. Siamo grati ai vertici federali e, personalmente, lo sono anche nei confronti dei nostri albergatori e dei dirigenti della società che si sono spesi molto per questa operazione, in testa il direttore Eros Luxich”. Grazie alla collaborazione fra gli albergatori gradiscani, l'Under 18 potrà infatti pernottare in città. La delegazione azzurra necessiterà di poco meno di una quarantina di camere affinchè la “bolla” sia perfettamente funzionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/RBuDLBH.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...




MLADOST - Cossar confermato al timone

Ha già iniziato, seppur a piccoli passi, la preparazione per il prossimo campionato il Mladost. Così presto perché sono stati i calciatori stessi a chiedere di tornare sul campo a ...leggi
18/06/2021


PRO ROMANS - Stretta di mano con Kožuh

La Pro Romans Medea comunica di aver raggiunto l’accordo per ottenere le prestazioni sportive di Blaž Kožuh. Il centrocampista sloveno, classe ’89 lascia dopo quattro sta...leggi
17/06/2021













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07077 secondi