Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Trento di rigore anche nel derby. Union Feltre, guai grossi

La capolista vince di misura e dal dischetto l'ennesima partita del suo campionato, imponendosi 2-1 a spese dei "cugini" della Virtus Bolzano. Diventa sempre più incerta la corsa ai play-off dopo il colpaccio della Luparense a Mestre e il blitz a Feltre dell'Adriese. La Manzanese ritorna a ruggire sbancando Sedico grazie al gol di Gnago

Ennesima vittoria di misura e grazie a un calcio di rigore per il Trento, sempre più vicino al salto in C. Nell'atteso e sentito derby con la Virtus Bolzano la capolista si è imposta per 2-1, disputando una prova altalentante: la squadra di Parlato è partita bene, si è portata a condurre all'11' con Osuji, ha sfiorato il raddoppio, per poi rallentare i ritmi e subire il ritorno di Arnaldo Kaptina e soci, che pervenivano al pareggio con il 2002 Grezzani
Nella ripresa, al minuto 79', ecco la svolta: pallone crossato con forza dalla sinistra, il ribalzo sorprende Forti che con un braccio tocca il pallone, l'arbitro decreta il rigore e ammonisce il calciatore bolzanino, lo specialista Belcastro sfrutta l'opportunità, regalando ai suoi una affermazione fondamentale quando complicata e ottenuta in 11 contro 10. 
Restano così 13 i punti di vantaggio del Trento in classifica sulla Manzanese, salita al secondo posto grazie alla vittoria colta a Sedico, capitalizzando la segnatura di Gnago, capace di colpire dopo 13'. 
E torna in corsa per i play-off la Luparense, che supera e aggancia in classifica il discontinuo Mestre: anche al Fratelli Baracca sono i primi minuti a risultare determinanti in virtù della segnatura di Rubbo (al 4') che fissa il risultato sullo 0-1 in favore dei Lupi. 
Mestre e Luparense a quota 50, Adriese a 49: i granata hanno espugnato Feltre ribaltando la situazione inizialmente favorevole alla squadra di Zanuttig, che era riuscita a sbloccare la partita dopo 4' con Toniolo. Niente da fare per i padroni di casa: Manierò e Marangon portavano tra il 18' e il 24' l'Adriese a condurre e al 96' Addolori firmava il 3-1 ospite che lascia l'Union Feltre con 28 punti in graduatoria e una retrocessione, a regolamento invariato, sempre più difficile da evitare pur se i verdegranata sono, nel frattempo, impegnati a dar vita alla fusione a 3 con Belluno e Union San Giorgio Sedico

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...











PRATA FALCHI - Qua la mano, Dorigo!

Le strade di Gabriele Dorigo e del Prata Falchi Visinale si separano. La notizia era nell'aria e oggi è diventata ufficiale attraverso un comunicato uscito sul sito int...leggi
15/06/2021








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08201 secondi