Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


GEMONESE - Gubiani: troppi 3 fuoriquota ma è giusto far giocare i 2004

Il direttore sportivo giallorosso spiega la sua visione su quella che potrebbe essere la soluzione migliore per il prossimo anno: "I dati sui settori giovanili parlano chiaro, ci sono sempre meno ragazzi quindi penso sia giusto riconfermare i due fuoriquota obbligatori. In Eccellenza, però, penso sia giusto far debuttare i diciottenni anzichè considerare ancora "under" i ventunenni"

Il pensiero di Max Gubiani, direttore sportivo della Gemonese, che si associa al pensiero dei propri colleghi, ovvero di non far salire il numero obbligatorio dei fuoriquota ma, al contrario di quanto ascoltato da altri addetti ai lavori, ritiene giusto far esordire i classe 2004 anzichè dare ulteriore spazio ai 2000 e 2001:

"Ogni anno si ripropone il problema dei fuoriquota, quest'anno in maniera ancor più grave perchè sono due anni che non si gioca. Si sta pensando di impiegare i 2003 ed i 2004, ma sono stati troppo tempo fermi per fare il passaggio dalle giovanili alla prima squadra, anche perchè non ce ne sono tantissimi e tenerne tre in campo non è fattibile. Bisogna fare le cose in maniera ponderata: io sarei per tenere la quota degli anni scorsi, cioè di due fuoriquota. Vedremo che decisioni prenderanno e nel caso ci adegueremo, non si può far altro. C'è anche da pensare al fatto che si scateneranno delle vere e proprie aste al rialzo per questi ragazzi che di questi tempi non è il massimo, perchè i dati dei settori giovanili sono in calo e ci sono sempre meno ragazzi da portare in prima squadra".

CLASSE 2004 - "Capisco le perplessità ma è anche vero che un 2004 a gennaio compirà 18 anni e tenendo conto che le società top degli altri Paesi europei stanno iniziando ad usarli o addirittura anche i classe 2005, penso che non sia uno scandalo andare anche noi in questo senso. Resto comunque sulla mia posizione detta prima e cioè che due fuoriquota sarebbero l'opzione ideale".

CLASSE 2000 - "Mi sembra esagerato considerare un ventunenne come fuoriquota in Eccellenza.  Sicuramente è un peccato perdere dei giovani che magari giungeranno alla decisione di ritirarsi, ma è una situazione che si ripropone ogni anno e penso che sia anche fisiologico. Rischiamo di perdere anche tanti giocatori bravi che escono dalle annate da fuoriquota perchè dobbiamo lasciare spazio ai calciatori più giovani, è un peccato anche questo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...








MANZANESE - Fabbro: mai così in alto

La Manzanese chiude in bellezza, da matricola, al terzo posto nel girone C di questo lungo campionato di serie D e mercoledì torna in campo per disputare la prima gara dei play-off ad e...leggi
14/06/2021











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06403 secondi