Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET A2 - Trapani accorcia, Apu a gara quattro

I siciliani si aggiudicano la terza sfida, dominando i primi 20 minuti (43 - 24). La formazione di Boniciolli risale sino a meno due, ma non basta: finisce 72 - 68. Ottimo Mian (18 punti), segnali di risveglio da parte di Johnson (21), male Antonutti (0/5). Si rigioca domenica

TRAPANI – OLD WILD WEST      72 – 68

TRAPANI: Palermo 3, Corbett 18, Spizzichini 10, Renzi 17, Miller 7, Mollura 12, Erkmaa 5, Milojevic, Pianegonda. Ne: Basciano e Tartamella. Coach: Parente.

OLD WILD WEST: Giuri 14, Deangeli 2, Johnson 21, Foulland 7, Mian 18, Italiano 6, Antonutti, Pellegrino, Nobile, Schina, Mobio. Ne: Agbara. Coach: Boniciolli.

ARBITRI: Gonella, Puccini e Saraceni

Parziali: 23 - 13, 43 - 24,  57 - 44. Liberi: Trapani 15/18, Apu 9/16. Tre punti: Trapani 11/29, Apu 9/24. Rimbalzi: Trapani 38 (Miller 12), Apu 36 (Foulland 7). Cinque falli: Palermo.

TRAPANI. La serie si allunga. Perchè, dopo essersi aggiudicata le prime due sfide casalinghe, l’Apu Old Wild West non riesce a chiudere anzitempo la propria serie dei quarti di finale dei play - off. Trapani - aggrappata a Corbett e ad un sontuoso Renzi,  ottimamente spalleggiati da Spizzichini e Mollura – si aggiudica gara tre, aggiungendo almeno un altro capitolo ad un “faccia a faccia” che continua a confermarsi parecchio equilibrato. La terza manche sembra però già chiusa al 20’: al riposo lungo, infatti, i siculi hanno infatti maturato ben 19 lunghezze di margine (43 - 24). Ma il basket del terzo millennio è abituato a sorprendere: gare che paiono già sepolte, lentamente ma inesorabilmente si riaprono. Cosi l’Apu, scivolata anche  a meno 21 (24 - 45) comincia a difendere ed a crederci, lima punto su punto e, a 6” dal traguardo, deve scalare ancora due gradini (68 - 70). La banda Parente, però, con due liberi (a proposito, il 9/16 totalizzato dai bianconeri in lunetta è inaccettabile) di Corbett, spegne le residue speranze friulane. Rendendo inutili l’ottima performance di Mian (18 punti, 8/14 dal campo e 6 rimbalzi con pochi allenamenti nelle gambe…), quella discreta di Giuri (14, con 6/11, 6 rimbalzi e 2 assist) ed i segnali di risveglio di Johnson (“top scorer” con 21 “pezze, più una coppia di assist). Maluccio, invece, Foulland e capitan Antonutti: 6 rimbalzi, ma 0/5 al tiro…Si va dunque a gara  quattro: appuntamento a domenica prossima, sempre alle 18 e sempre a Trapani. Per sbarcare in semifinale o per ritornare a Udine. Nel caso di una insidiosissima e indesiderata gara cinque. (r.z.)

Foto: Giacomo Lodolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/bKcV5IV.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...














BASKET A2 - Apu vicina a Pascolo

L’Apu vuol fare le cose per bene. E rapidamente. Appena tesserato Trevor Lacey, il club del presidente Pedone sta infatti per riportare a Udine un altro talento friulano che,...leggi
07/07/2021


BASKET A2 - Lacey primo colpo Apu

Non perde tempo, l’Apu. Piazzando il primo, intrigante colpo di mercato. La società friulana, che la prossima stagione darà presumibilmente l’assalto - dopo averla appena ...leggi
05/07/2021



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08408 secondi