Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Zanuttig, un altro colpo. Il Cjarlins vede "nero"

Terz'ultima di campionato che premia l'Union Feltre, che sbanca Bolzano nello scontro diretto e supera in classifica anche Montebelluna e Campodarsego. La Manzanese regola il Mestre e raggiunge l'Arzignano al secondo posto della classifica. Fuoco e fiamme a Carlino, ma la spunta l'Ambrosiana, che con le regionali ha conquistato un tesoretto di 13 punti. Caldiero, Clodiense e Cartigliano sugli scudi, il Chions tiene testa all'Este

Terz'ultima di campionato con segnature a raffica (28 reti) e risultati importanti, in particolare nella corsa ad evitare la retrocessione in compagnia del già condannato Chions. Partendo dalla coda, l'Union Feltre piazza un'altra affermazione pesantissima, espugnando Bolzano grazie al rigore trasformato in avvio di ripresa dal cannoniere Benedetti: in un colpo solo la squadra di Andrea Zanuttig supera in classifica oltre alla Virtus anche Montebelluna e Campodarsego, ribaltando una situazione che fino a due settimane orsono appariva disperata al lordo della prossima fusione con Belluno e San Giorgio Sedico. In effetti, tra i pericolanti solo i verdegranata hanno vinto; al Campodarsego non è bastato il vantaggio firmato da D'Appolonia per piegare un tranquillo Belluno, portato all'1-1 dal solito Corbanese. Peggio è andata al Montebelluna, caduto per la quarta volta di fila: a San Martino di Lupari è stato Rosina al 90' a costringere gli ospiti a capitolare al cospetto dei Lupi, più che mai in corsa per la quinta piazza della graduatoria, distante una sola lunghezza.
Nelle zone nobili spicca l'aggancio al secondo posto messo a segno dalla Manzanese a spese dell'Arzignano: gli orange di Vecchiato hanno regolato il Mestre con un gol per tempo, mentre l'undici di Bianchini si è fatto rimontare dal Delta (1-1 a Porto Tolle).
In chiave play-off s'è assicurata di partecipare ai "tempi supplementari" del campionato pure la Clodiense, vendicatasi dal beffardo ko rimediato all'andata dall'Adriese: stavolta, i granata sono crollati 2-5 in casa (situazione frequente quest'anno, con il Bettinazzi diventato spesso terra di conquista) sotto i colpi degli scatenati lagunari di Andreucci. E se il Cartigliano ha messo ko il già promosso Trento (rete del successo di Pellizzer per l'ammirevole undici di Ferronato), il Caldiero si candida a far parte del quartetto play-off dopo il perentorio 5-0 rifilato al Sedico. C'è stata bagarre a Carlino, dove ha piazzato il blitz la già salva Ambrosiana, imponendosi 3-2 sui friulani al termine di un match vibrante, nevrotico e condizionato una volta di più da un'arbitraggio risultato penalizzante per i generosi, ma anche troppo nervosi padroni di casa. I quali, portati in vantaggio dal recuperato Kichi, hanno subito la risposta veronese in chiusuro di frazione con una conclusione dalla lunga distanza di Menolli. Prima dello scoccare della metà ripresa è accaduto di tutto: un'espulsione (decisione apparsa fin troppo severa a scapito di Zuliani), un gol regalato, un rigore dubbio, l'Ambrosiana avanti 3-1 in 11 contro 10, un terremoto a cui è seguita una reazione d'orgoglio degli uomini di Princivalli, reazione che ha fruttato la rete di Bussi e il "quasi" pareggio. 
L'Ambrosiana con le 3 regionali ha conquistato la bellezza di 13 punti (4 vittorie, una con Manzanese e Cjarlins, 2 contro il Chions, un pareggio e un ko), un bottino decisivo per la permanenza in D dei diavoli rossoneri. Il rovescio interno costerà invece l'approdo ai play-off al Cjarlins Muzane, costretto a inchissare quest'oggi la terza sconfitta di fila. 
E il Chions? Il Tesolin resta stregato; la compagine di Rossitto ha comunque tenuto testa all'Este, trovando l'1-1 in rimonta grazie a Urbanetto.  Il brodino basta invece ai giallorossi per festeggiare matematicamente la salvezza con 180' d'anticipo.

******

RISULTATI e MARCATORI (giornata numero 38)

CJARLINS MUZANE - AMBROSIANA 2-3
Gol: 17' Kichi, 43' Menolli, 67' Giordano, 73' Zanetti (rig.), 83' Bussi 

CHIONS - ESTE 1-1
Gol: 47' Olonisakin, 74' Urbanetto

MANZANESE - MESTRE 2-0
Gol: 8' Fyda, 66' Moras (rig.)

ADRIESE - UNION CLODIENSE CHIOGGIA 2-5
Gol: 14' Ndreca, 19' Nappello, 28' Gioè, 37' Rosati, 48' Martino, 66' Gioè, 86' Kabine

CALDIERO - UNION SAN GIORGIO SEDICO 5-0
Gol: 23' Baschirotto, 31' Zanasi, 71' e 78' Proch, 87' Peli

CAMPODARSEGO - BELLUNO 1-1
Gol: 34' D'Appolonia, 43' Corbanese

CARTIGLIANO - TRENTO 1-0
Gol: 48' Pellizzer

DELTA - ARZIGNANO 1-1
Gol: 49' Calì, 83' Busetto

LUPARENSE - MONTEBELLUNA 1-0
Gol: 90' Rosina

VIRTUS BOLZANO - UNION FELTRE 0-1
Gol: 56' Benedetti (rig.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08342 secondi