Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


L'AMICHEVOLE - Lo scherzetto in "famiglia" della Viola sul Cavazzo

Campioni in carica sconfitti sorprendentemente 3 -2. In vista della Coppa Carnia alle due compagini servono test e ritmi per provare gli schemi. Mister Rella deve ancora trovare la forma migliore ai suoi; il presidente Squecco constata un’importante crescita caratteriale della sua giovane squadra

Dopo un lunghissimo periodo di inattività dovuta all'emergenza Covid, si cominciano ad intravvedere le prime parvenze di normalità anche nel mondo del Carnico. Dopo tre settimane di preparazione arrivano le prime partite amichevoli e ad aprire le danze sono state Cavazzo e Viola che si sono ritrovate per un incontro "tutto in famiglia". A sorpresa la Viola si è imposta per 3-2 grazie alle marcature di Gallizia, Sgobino e Rotter, mentre per i campioni in carica sono andati a segno Nait e Dionisio.
E' ovvio che questo tipo di partite non possono ancora dare indicazioni certe, il Cavazzo da parte sua è sceso in campo con diverse assenze e con molti calciatori nuovi e in ritardo di preparazione, oltretutto va ricordato che è nuova anche la direzione tecnica. Il neo mister Massimo Rella avrà tutto il tempo e tutti i mezzi per trovare la forma migliore.

La Viola invece, forte di un'età media molto più bassa degli avversari, è apparsa già in buona forma e ha dimostrato grande personalità senza alcun timore riverenziale nei confronti dei più titolati avversari. Come sottolinea il presidente della Viola Giordano Squecco, ciò maggiormente più conta per l'intero entourage, che non ha mai avuto dubbi sul buon valore tecnico, è aver constatato un'importante crescita caratteriale della giovane squadra malgrado il lungo periodo di inattività. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08194 secondi