Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CICONICCO - Buttazzoni: "Non molliamo". Il torneo Juniores? Forse

Il club biancoverde prepara la ripartenza anche grazie a un allargamento dei dirigenti. A inizio luglio c'è il rinnovo delle cariche. Si attendo risposte positive dal gruppo dei calciatori

Si è rimesso in moto il Ciconicco. Da un mesetto in qua i dirigenti del club biancoverde si ritrovano e pianificano i passi da compiere. C'è poi la cura, decisamente impegnativa, dell'impianto sportivo, che è di proprietà privata e quindi ricade totalmente sulle spalle della società. Insomma, di lavoro non ne manca sicuramente, mentre si sta cercando di capire che intenzioni abbiano i calciatori della squadra che, guidata da Gianni Lizzi, aveva affrontato le prime 5 giornate del campionato poi cancellato a causa del Covid: il Ciconicco, inserito nel girone B di Seconda categoria, aveva dato fuoco alle fiamme (11 gol segnati, 14 subiti), mettendo insieme 2 vittorie a fronte di 3 ko. 
Il prossimo passaggio è quello, annuale, del rinnovo delle cariche societarie. L'assemblea si terrà a inizio luglio, intanto il presidente Michele Buttazzoni spiega: "E' dura per i piccoli club, ma noi abbiamo l'intenzione di non mollare, siamo decisi ad andare avanti. Resta da vedere se ci saranno giocatori che getteranno la spugna, alcuni sono incerti, speriamo ritrovino la voglia e l'entusiasmo per praticare questo sport. Nulla è più scontato, di positivo c'è che il gruppo di dirigenti è unito e volitivo, facciamo affidamento sui nostri "super-pensionati", sono loro la nostra forza. Di più: qualche ingresso in società si sta profilando, più siamo meglio è per suddividere gli impegni e i compiti di una realtà che vive di volontariato". 
Attende con curiosità di vedere cosa succederà con il confluire delle squadre della Terza categoria in Seconda, Buttazzoni: "Allora vorrà dire che ci toccherà salire in Prima" si concede la battuta il diretto interessato. 
Nei prossimi giorni si vedrà se sarà possibile organizzare rapidamente un'edizione riveduta e corretta del classico torneo per Juniores che in questo periodo il Ciconicco proponeva ottenendo, gratitudine, partecipazione e anche qualche introito importante. La voglia c'è, il resto si spera anche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07599 secondi