Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TORNEO DELLE NAZIONI - L'attesa è finita, si parte domani

Dal 23 al 27 al via il primo evento giovanile internazionale nel post Covid che sarà ospitato dal Friuli-Venezia Giulia e dalla Slovenia. In campo, in sicurezza, quattro nazionali maschili Under 16

Vetrina per i campioni di domani. Occasione di incontro fra giovani generazioni nel nome dello sport. Ma soprattutto segnale concreto di rinascita dopo il lungo stop imposto dalla pandemia. Il conto alla rovescia è terminato: il Friuli-Venezia Giulia e la Slovenia sono pronte ad ospitare il Torneo delle Nazioni di calcio Under 16 maschile, in programma da mercoledi a domenica. Quattro le squadre in gara, ma viste le oggettive difficoltà organizzative è come se fossero le 28 di sempre: al via le nazionali maschili Russia, Macedonia del Nord, Albania e Slovenia. Più avanti, se la situazione sanitaria lo permetterà verranno recuperati anche il torneo femminile e quello di futsal. Match aperti al pubblico: capienza del 25% e con non piu’ di 1000 spettatori. Buona, si spera, la ricaduta sul territorio garantita da familiari dei giocatori, visitatori, turisti e addetti ai lavori.


PRIMO EVENTO INTERNAZIONALE GIOVANILE POST PANDEMIA La 17esima edizione del Torneo delle Nazioni di Gradisca d’Isonzo sarà il primo evento calcistico giovanile internazionale organizzato in Italia, non dalla Figc, in questo periodo di pandemia da SarsCov-2. L’evento è stato inserito anche dal Coni all’interno delle manifestazioni di livello agonistico e di preminente interesse nazionale. Imponente la macchina organizzativa, con l’istituzione di “mini-bolle” fra le strutture alberghiere di Farra d'Isonzo e Lignano, bolle che coinvolgeranno quasi 300 persone fra delegazioni, staff, autisti e personale degli hotel. In programma tamponi a tappeto ad ogni spostamento.

TORNEO GREEN In occasione della 17esima edizione, il Torneo delle Nazioni di Gradisca d’Isonzo si presenta con una veste totalmente “Green”.  Il mundialito transfrontaliero gradiscano sarà ecosostenibile e si impegnerà a promuovere una serie di attività atte a sensibilizzare i giovani calciatori e squadre partecipanti all’evento calcistico ma anche l’opinione pubblica e la collettività, verso il rispetto e l’attenzione per l’ambiente. Dal 21 al 27 giugno, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, tramite l’assessorato all’ambiente ed al progetto EcoFVg ed a Isontina Ambiente, è stato studiato un piano di Actions For Planet per cui le squadre riceveranno solo materiale riciclabile, con l'eliminazione di oltre 20.000 bottigliette d’acqua, sostituite da borracce metalliche che verranno riempite tramite gli erogatori a boccione che saranno installati in tutti gli alberghi e campi di gioco. Tutti i campi del torneo della provincia di Gorizia saranno dotati di contenitori per i rifiuti e ci sarà una raccolta specifica, dedicata al Torneo delle Nazioni (grazie ad Isontina Ambiente). Tutti i gadget verranno prodotti in materiale ecologico e ci sarà una drastica riduzione degli stampati in favore della comunicazione digitale.

CERIMONIA ALLA TRANSALPINA Venerdi alle 15.30 le delegazioni delle nazionali partecipanti e le autorità del territorio di Gorizia e Nova Gorica si incontreranno nel piazzale della Transalpina, emblema della caduta del confine fra Italia e Slovenia. Sarà l'occasione per trasmettere alle giovani generazioni di atleti l'importanza di valori quali dialogo e cooperazione fra i popoli e un significativo momento di avvicinamento alla grande sfida di Gorizia e Nova Gorica scelte a braccetto quale Capitale europea della Cultura 2025.

PROGRAMMA mercoledi 23 giugno: Macedonia del Nord – Russia (Precenicco, 18), Slovenia – Albania (Gradisca d'Isonzo, 18); venerdi 25 giugno Vincente match 1 contro Perdente match 2 (Gorizia Straccis, 18)  e Vincente Match 2 – Perdente match 1 (Aidussina, 18); giornata conclusiva domenica 27 giugno: Perdente match 1 – Perdente match 2 e Vincente match 2- Vincente match 1 (entrambe a Gradisca, alle 16 e alle 18)


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12932 secondi