Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PIEDIMONTE - Surace, nuova veste da diesse

Dopo 22 anni da allenatore cambia ruolo per costruire un rosa in grado di raggiungere il sogno infranto tre ani fa ai play-off. «Stiamo allestendo un buon gruppo, vogliamo toglierci qualche soddisfazione. Ci sono altre squadre consolidate, ce la giocheremo sino in fondo con tutte»

Alcune settimane orsono il neo presidente del Piedimonte Ranocchi e il segretario Rigonat hanno contattato mister Cristian Surace per chiedergli la disponibilità a divenire direttore sportivo dei gialloblù per ridare nuovo slancio e stimoli a tutto l’ambiente. Surace ha accettato e così ce lo spiega:
«Dopo gli ultimi due anni trascorsi alla Pro Gorizia, rientro in veste di Direttore sportivo. Così, dopo 22 anni da allenatore, cambio ruolo, anche perché nei dilettanti, noi allenatori, siamo da sempre anche un po’ diesse. Mi sono messo subito al lavoro e fortunatamente stiamo allestendo un buon gruppo. Tutto l'ambiente ha voglia di raggiungere il prima possibile il sogno infranto tre anni fa, quello interrotto ai play off per la Prima Categoria. Quest'anno abbiamo l'obiettivo di consolidarsi e puntare a far bene, togliendosi più di qualche soddisfazione. Un passo alla volta, anche perché ci sono squadre consolidate negli anni e ciò fa la differenza a questi livelli, ma ce la giocheremo con tutte fino in fondo, i favoriti sono altri e loro avranno l'obbligo di vincere».
Per quanto riguarda l’organico della squadra Surace non ha molti dubbi: «Noi avremo un gruppo giovane con l'esperienza al posto giusto. E’ stata riconfermata la maggior parte della rosa e abbiamo puntato sulle serietà delle persone. Assieme a capitan Saveri, Graba, Callegaro, Vizintin, Scorianz, Osmanovic, affiancheremo il ’91 Luca Montanari e il pari età Davide Paganelli, due nuovi numeri uno, il rientro in gialloblù del centrocampista Luca Innamorati (’95), tre prestiti dalla Pro Gorizia, Luca Zoggia, centrocampista del 2002, Domenico Graziano (2002) e il difensore classe ’98 Kevin Pusceddu. Nelle prossime settimane ufficializzeremo altri arrivi per completare la rosa».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/07/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19653 secondi