Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRO GORIZIA - In tanti ai saluti. Valentinuzzi vice di Franti

Da Furios a Pillon, passando per Arcaba e Ime Akam e altri ancora hanno deciso non vestire più la maglia biancazzurra. Diverse le conferme, su tutti Buso, Piscopo e Lucheo. Il ds Valdiserra al lavoro per portare in riva all’Isonzo giocatori di spessore

Al momento si registrano diverse partenze in casa Pro Gorizia e altrettante conferme, ma di nuovi arrivi probabilmente è ancora presto affinchè il ds Maurizio Valdiserra possa far nomi. Ci vuole pazienza e tanto lavoro, doti che il diesse saprà sicuramente mettere in luce per dare a mister Franti e al suo nuovo vice Luca Valentinuzzi un gruppo in grado di puntare in alto in Eccellenza.

Dicevamo delle tante valigie pronte e ce lo conferma anche Il Piccolo che riporta i rientri alla casa madre di alcuni prestiti ottenuti per il breve campionato di maggio-giugno misto con il Veneto. Così torna alla Manzanese il difensore Peressini, al Cjarlins il pari ruolo Malaroda, il centrocampista Giacobbi all’Aquileia e il portiere Giomo che dovrebbe tornare al Donatello.
Poi c’è chi ha deciso di lasciare la Pro Gorizia per altri motivi, come l’estremo difensore Furios, indeciso se appendere i guantoni o cercare nuove esperienze, mentre il difensore Aleksandar Arcaba pare sia molto vicino al Torviscosa.

Bardini ha già scelto il Sevegliano e altrettanto ha fatto Pillon che vestirà la nuova maglia dell’Ancona Lumignacco. Anche Raffa saluta con destinazione Ufm, mentre Guobadia torna alla Virtus Corno e pure la mezza punta Ime Akam cambierà casacca.
L’unico arrivo, anzi, un ritorno, è quello del portiere Nicola Maurig (’98) dopo la mezza esperienza al Sevegliano due stagioni fa.
Il resto sono conferme quelle di Nikolas Buso tra i pali (arrivato in aprile) con il 2002 Nicola Porta, Cesselon e Luca Piscopo in difesa, Catania, Elia Grion, Kofol e Samotti in mediana, Jacopo Grion e Raugna a sostegno dell’unica punta confermata Ciro Lucheo. Ancora in dubbio la posizione del difensore Gregoric sul quale c’è la Gemonese (da dove è arrivato in primavera) ma anche alcune squadre di serie D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/07/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17902 secondi