Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


MANIAGO C5 - Farro: niente iscrizione per mancanza del palazzetto

L'ex presidente biancoverde annuncia l'addio e la conseguente fusione imminente con un'altra squadra: "Per l'ufficialità ci vorrà un'altra settimana. Non era nostra intenzione fare 80 km e pagare un altro palazzetto per giocare in Serie B. Non è un addio ma un arrivederci"

Il Maniago Futsal non si iscriverà al prossimo campionato di Serie C a causa di gravi problemi logistici, accettando la fusione con una squadra al momento ancora top secret. Ad annunciarlo è l'ex presidente Simone Farro: "Abbiamo fatto la domanda di ripescaggio ed eravamo pronti a ripartire, avendo già la squadra formata dai ragazzi che hanno fatto la galoppata della Serie B, più qualche altro nuovo acquisto d'esperienza. Ad inizio mese, invece, ci è arrivata la comunicazione di una mancata deroga per il campo. Ci siamo trovati spiazzati, perchè il campo di Maniago non è regolamentare per la Serie B e ci siamo trovati ad un bivio: ritornare a fare la Serie C o andare a giocare fuori. Non poter giocare a Maniago un eventuale campionato di Serie B non è quello che volevamo ed abbiamo deciso di abbandonare il progetto. Non appena maturata la decisione, ci sono arrivate offerte molto interessanti da altre squadre per effettuare delle fusioni. Abbiamo valutato la migliore ed abbiamo accettato. Avevamo già i soldi per l'iscrizione ed eravamo tranquilli, come successo nei cinque anni precedenti. Ci siamo sempre autoconvenzionati ed eravamo al sicuro economicamente. La nostra è una decisione di delusione per la mancata deroga per il campo, perchè volevamo essere ripescati in B, o al massimo tornarci sul campo. Andare a fare 80 km per una partita e pagare un palazzetto non nostro, non era nelle nostre volontà. Si può dire quello che si vuole, ma la verità è solo questa".

FUSIONE - "Ci vorrà ancora almeno una settimana per ufficializzare tutto. Non sarà un addio ma un arrivederci, quando si sistemerà tutto, assieme al nostro mister e fondatore Mauro Polo Grava a fare ciò che ci appassiona".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/08/2021
 

Altri articoli dalla provincia...












MACCAN - Avanti con Buriola

Ill Maccan Prata ripartirà ancora una volta da Andrea Buriola. La fascia di capitano resterà saldamente ancorata al braccio del laterale, che ha facilmente trovato l&rsqu...leggi
21/06/2021







Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06585 secondi