Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LEON BIANCO - Di Giorgio: pronti a ripartire pensando al "Bigot"

Lo storico responsabile della società cormonese non vede l’ora di poter tornare in campo a giocare. «Certe situazioni ci hanno fatto scegliere la Lcfc, nel mio cuore però c’è sempre la Figc». E sui giovani: «Vedere qui in campo ragazzi di 18 anni non è il massimo». Sul torneo: «Il nostro sogno è riprenderlo, ci manca»

Per molto tempo ha militato nella Figc, da qualche anno si è trasferita nella Lcfc. Parliamo della storica società cormonese del Leon Bianco e precisamente con il responsabile tuttofare Claudio Di Giorgio analizziamo alcuni aspetti attuali sulla ripartenza e sullo storico torneo Bigot

RIPRESA - «Siamo prontissimi, aspettiamo nuove notizie dalla Federazione, ci manca solo l’ufficialità. La preparazione è già iniziata da circa un mese, le squadre, come sempre, saranno due, con una settantina di tesserati, stessi numeri dell’anno scorso e di due stagioni fa». 

PROTOCOLLI - «Ormai ci siamo abituati, non è più una novità per noi, Ciò che chiedono di fare lo mettiamo in atto, abbiamo speso un sacco di soldi all’inizio della scorsa stagione tra detergenti, pulizie, distanziamenti e tutto ciò che ne comporta e poi non siamo neppure riusciti ad iniziare il campionato. Adesso diventa ancora più semplice, il necessario è già tutto qui». 

FIGC vs LCFC - «Eravamo tra le squadre con più anzianità in Figc, parliamo di circa 35-37 anni, tra le prime società amatoriale nell’udinese. Adesso siamo passati nel Collinare e, ad essere onesti, stavo bene anche in Figc, Per scelte dovute a causa di certe situazioni siamo stati un po’ costretti a questo passaggio. Noi ci riteniamo veri amatori e non sono rimaste molte società come noi in Friuli. Vedere in campo ragazzi di 18 anni non è il massimo. Certo ci aiutiamo con l’esperienza, ma sappiamo che qualcuno corre più veloce di noi. E questa è l’unica difficoltà. L’organizzazione della Lcfc è da stimare, persone in gamba, burocrazia un po’ macchinosa in certe fasi. Non nascondo che il mio cuore è sempre in Figc». 

PROBLEMATICHE - «Il fatto di giocare nella Lcfc, di fronte all’handicap di trovarsi il 18enne, c’è di buono che possiamo reperire un maggior numero di giocatori rispetto ad una volta, c’è maggior ricambio e si notano ragazzi che possono giocare tranquillamente nelle categorie Figc, ma hanno fatto una scelta». 

TORNEO BIGOT - «Il nostro sogno è riprendere ad organizzarlo. Per noi è fondamentale quel torneo, sono cinque settimane di “lavori forzati” ma con grandissima soddisfazione. Quando giocatori da tutta le regione vengono a dirci che il “Bigot” fa parte dei migliori tornei del Friuli Venezia Giulia, ci appaga da tutti gli sforzi. Egoisticamente abbiamo anche bisogne della manifestazione: tutta la nostra attività è improntata da anni sulla solidarietà e non avendo delle risorse, siamo costretti a non proseguire con il progetto solidarietà. Purtroppo in questi due anni abbiamo dovuto tirare i remi in barca in questo settore e perciò non vediamo l’ora di poter ripartire con il torneo. Quest’anno si poteva anche rischiare di imbastire qualcosa ma era troppo tardi, non era possibile organizzarlo in due settimane. Speriamo di poterlo impostare per il 2022, ce lo stanno chiedendo le varie squadre. Erano 35 anni ininterrotti di torneo, sempre attualizzato, con all’interno il torneo dei Borghi, uno di ragazzini, alcuni anni fa ho portato squadre femminili tipo Tavagnacco, Chiasiellis, San Marco con ragazze della Nazionale. Questo del femminile non ha avuto seguiti per problemi burocratici. In ogni caso quando il “Bigot” non c’è, ti manca». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/luafYBg.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/08/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17761 secondi