Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


COPPA PROMOZIONE - L'Ubf bussa, l'Aquileia risponde a salve

Al gol di Barbato i padroni di casa provano più volte a creare minacce dalle parti del guardiano neroverde alla ricerca del meritato pari, ma le polveri sono bagnate. Il giovane Zoff para una rigore a Casco

AQUILEIA – UNIONE BASSO FRIULI 0-1
Gol: al 16’ Barbato

AQUILEIA: Zoff, Marega (9’st Buffolini), Fedel, Anzolin, Bass, Flocco (1’st Ronfani), Zearo, Sverzut, Aristone (32’st Milanese), Cicogna (32’st Girardi), Sandrigo (1’st Di Palma). A disposizione: Saranovic, Crespi, Facciola, Molinari). All.: Manuel Mauro.

U.BASSO FRIULI: Picci, Bottacin, Bellina (1’st Conforti), Maurutto (23’st Jankovic), Piccolo, Ferro, Barbato (41’st Storti), El Khayar, Paccagnin (32’st Lopizzo), Ahmetaj, Bacinello (13’ Casco). A disposizione: Guerin, Celanti, Fabbroni, Tisci. All.: Simone Vespero

ARBITRO: Mattia Ambrosio sez. Pordenone. Assistenti: Elia Banello sez. Gradisca; Nicolò Glavina sez. Trieste.

NOTEAmmoniti: Buffolini, Cicogna, Casco. Angoli: 8-5. Fuorigioco: 5-3. Recuperi; 2’ e 5’+1’. 

AQUILEIA – Un pomeriggio di tanto sole per una gara senza interessi di classifica se non il prestigio di arrivare secondi dietro alla Maranese. Ci è riuscita l’Unione Basso Friuli, espugnando lo “Scaramuzza” con una rete nel primo quarto d’ora di gara, gestendo il resto non sempre al meglio, anzi spesso in sofferenza stante il dinamismo e la vivacità dei rampolli di mister Mauro, i quali meritavano di certo il pareggio. Serviva però far gol, cosa non riuscita soprattutto per la fretta e poca precisione negli ultimi sedici metri.
Parte forte la squadra neroverde ospite, al 4’ Maurutto chiama Zoff a smanacciare in angolo, poi al 16’, da un altro tiro dalla bandierina di Casco, da poco subentrato all’infortunato Bacinello, Barbato trova il pertugio con un diagonale sul palo lontano. Risponde l’Aquileia con Sandrigo, un difensore sulla traiettoria manda in angolo, poi Zearo di testa manda fuori un corner di Cicogna. Al 30’ Ahmetaj termina a terra nei pressi della riga di fondo, l’arbitro decreta il rigore di cui s’incarica Casco ma il suo tiro centrale viene ribattuto sulla traversa da Zoff e l’occasione per il raddoppio svanisce. Ci riprova Bottacin poco dopo con un tiro cross sventato in angolo dal guardiano di casa.
Il secondo tempo offre poco, tante le sostituzioni, il ritmo va a corrente alternata con le forze fresche a ravvivarlo. All’8’ Picci blocca una conclusione dai 14 metri di Cicogna e due minuti dopo dalle retrovie Anzolin pesca l’avanzato Bass, la cui incornata anticipa l’uscita di Picci, ma la mira non è nello specchio della porta.  (m.c.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17455 secondi