Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Altro ko, passa il Parma. Notte fonda per Rastelli

Pesante 4-0 in favore degli emiliani. Superiorità tecnica della squadra di Maresca. Ancora senza gol su azione per i ramarri

PORDENONE – PARMA 0-4
Gol: 18′ Vazquez, 38′ Juric, 19′ st Inglese, 35′ st Man

PORDENONE (4-3-2-1): Perisan; El Kaouakibi, Sabbione, Barison, Falasco (27′ st Chrzanowski); Magnino (36′ st Pinato), Petriccione, Zammarini (21′ st Misuraca); Ciciretti (27′ st Pellegrini), Folorunsho (21′ st Cambiaghi); Tsadjout. A disp.: Bindi, Stefani, Mensah, Pasa, Kupisz, Sylla, Perri. All.: Rastelli.

PARMA (3-5-2): Buffon, Danilo, Cobbaut, Delprato (37′ st Coulibaly); Sohm (12′ st Busi), Brunetta (40′ st Iacoponi), Juric, Schiattarella, Vazquez; Correia (1′ st Man), Mihaila (12′ st Inglese). A disp.: Turk, Colombi, Dierckx, Benedyczak, Zagaritis, Valenti. All.: Maresca.

ARBITRO: Maggioni di Lecco. Assistenti: Lo Cicero e Lombardi di Brescia. Quarto ufficiale: Arace di Lugo di Romagna. Var: Dionisi de l’Aquila. Avar: Affatato di VCO.

NOTE- Ammoniti Zammarini, El Kaouakibi, Correia, Falasco. Angoli 7-2. Recupero: pt 0′, st 0′. Spettatori 1.830, incasso 23.922 euro.

LIGNANO - Terza sconfitta consecutiva, la quarta considerando il match di Coppa Italia, per un Pordenone apparso fragile in difesa (10 gol subiti in tre gare) e improduttivo in avanti (zero reti su azione). Rastelli, all’esordio sulla panca neroverde, prova a cambiare uomini rispetto alla squadra di Paci, ma il prodotto finale, nonostante qualche piccolo segnale di miglioramento, rimane lo stesso. Zero punti e ultima posizione in classifica.

Dal primo minuto inserisce il neo arrivato Sabbione, per sostituire lo squalificato Camporese, per fare coppia al centro della difesa con Barison. Sulla corsia di destra esordio stagionale per il marocchino El Kaouakibi, mentre a sinistra confermato Falasco. A centrocampo Magnino, Petriccione e Zammarini, con Ciciretti e Folorusho a sostegno della punta centrale Tsadjout. Il Parma si schiera con un 3-5-2 con l’ex udinese Danilo a guidare la difesa davanti a Buffon. Squadra con potenzialità enormi con giocatori di categoria superiore. Differenza che si vede con la proprietà di palleggio fluida e le sollecitazioni di Vasquez e Mihaila, che provocano parecchi grattacapi ai padroni di casa.

La prima vera palla gol capita sui piedi di Magnino, bravo a sfruttare la spizzata di Folorusho e presentarsi davanti a Buffon, ma nel tentativo di portarsi la palla sul sinistro perde tempo sprecando sul fondo. Al 18’ primo segnale ospite:  Juric si invola sulla destra e serve Brunetta, Magnino si immola e salva in corner. Preludio al gol che arriva un minuto più tardi con il colpo di testa di Franco Vasquez, l’ex Siviglia salta incontrastato a centro area e batte Perisan, Al 25’ gran botta mancina di Falasco parata in due tempi da Buffon. Il Parma controlla la gara e trova il 2-0 al minuto 38 con Juric, più rapido di tutti a domare un pallone all’interno dell’area e girare in porta.

Ad inizio ripresa Maresca inserisce il giovane Man, nazionale rumeno, dotato di gran proprietà tecnica, che fa vedere sul manto erboso del “Teghil” tutte le proprie qualità. Il Pordenone prova a riaprire il match, ma la sterilità offensiva vanifica ogni tentativo. Al 63’ splendida azione di Man che si libera di alcuni avversari e serve Brunetta con la palla che si stampa sulla traversa. Terzo gol crociato al 64’ con il neo entrato Inglese, altro giocatore con trascorsi in serie A, che mette a segno sullo splendido assist del compagno Juric. Quarto e ultimo gol e uno splendido regalo di Cambiaghi, che da ultimo uomo non si libera della sfera innescando il contropiede ospite finalizzato da Man.

Gianpaolo Leonardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...
















COPPA PROMOZIONE - Ecco i quarti di finale

Ecco la situazione della coppa Italia di Promozione al termine della fase a gironcini. Da notare che tra le 8 qualificate ai quarti di finale 5 (contro 3) fanno parte, a livello di campionato, del giro...leggi
12/09/2021



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07216 secondi