Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


COPPA CARNIA - "En-plein" Cavazzo

Solo vittorie nel girone per la fuoriserie viola; si spezza però l’imbattibilità difensiva con il primo gol subìto su azione da parte del bomber Basaldella

CAVAZZO - L’ultima giornata del girone D prevede in calendario lo scontro tra le qualificate Cavazzo (già certo della prima posizione) e Amaro. La sfida è comunque valida a livello statistico, con i viola impegnati a sottolineare la loro supremazia nell’intera coppa in fatto di gol segnati e subìti.

La prima frazione fa registrare il dominio territoriale dei locali, frutto di azioni ariose e ben congegnate. Poche però le emozioni. La prima dopo pochi minuti con un’azione manovrata sul settore di destra; traversone teso rasoterra sul secondo palo che trova Nait a due passi dalla porta. Il bomber incredibilmente mette a lato. Va meglio poco dopo al giovane e guizzante Dell’Angelo il quale, ricevuta palla nei pressi del vertice destro dell’area, salta netto il proprio marcatore e con un preciso diagonale rasoterra infila l’1-0. Da lì accademia del Cavazzo fino al termine della frazione, priva però di conclusioni degne di nota.

La ripresa è più divertente, complici anche diversi cambi nelle file degli ospiti, molto più intraprendenti e propositivi dopo il the. Giovanni Dell’Angelo avrebbe la chance del pari ma, tutto solo davanti alla porta, cerca un improbabile assist per Cappelletti che viene chiuso in angolo. I locali riprendono a macinare gioco e trovano il raddoppio al quarto d’ora. Azione, manco a dirlo, sviluppata sulla destra, cross rasoterra dal fondo e diagonale vincente di Copetti dal limite dell’area piccola. Gli ospiti provano a impensierire i locali e trovano tre conclusioni con Blanzan (deviata), Basaldella (colpo di testa su azione d’angolo) e Collalto (punizione fuori misura). Il Cavazzo allora si ricompone e mette le cose in chiaro con le segnature di Sferragatta (tiro sotto la traversa dal settore di destra dell’area al minuto 29) e Claudio Coradazzi (conclusione dai 30 metri che trova impreparato un complice Candotti al minuto 34). L’Amaro, non avendo più nulla da perdere si riversa in avanti. Al minuto 89 Basaldella, servito al limite dell’area, si libera in dribbling del proprio marcatore e con un sinistro angolato a mezza altezza trova la soddisfazione personale di essere in questa stagione il primo a trafiggere su azione la difesa viola. La contesa si chiude quindi sul 4-1.
Agli ottavi, tra 7 giorni, il Cavazzo affronterà il Sappada sul terreno amico, mentre l’Amaro andrà a fare visita al Villa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...











COPPA - Gli abbinamenti degli ottavi

La decima ed ultima giornata della fase a gironi di Coppa Carnia 2021 ha definito il tabellone degli ottavi di finale della manifestazione, in programma, in partita unica, domenica 19 ...leggi
13/09/2021








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,18534 secondi