Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


V. CORNO - Peressutti: grossa soddisfazione battere il Chions

Il tecnico biancazzurro commenta la vittoria della sua squadra per 3-2, che è valsa il passaggio ai quarti di Coppa Italia di Eccellenza: "Successo meritato, battere due squadre di indiscusso valore ci rende felici"

La Virtus Corno di mister Marco Peressutti supera il Chions in Coppa con una vittoria meritata e di gran prestigio, giunta con il risultato di 3-2. Ad aprire le danze è stato il gol di Cucciardi al 12' e poi la splendida doppietta di Ime Akan ha reso vana quella dell'avversario Crivaro, entrambe le reti su calcio di rigore. Il tecnico ha così commentato la vittoria con un occhio all'esordio in campionato che si concretizzerà domenica alle ore 15 contro la Pro Cervignano: "È una soddisfazione grossa perchè abbiamo incontrato Flaibano e Chions che sono squadre molto attrezzate, soprattutto quest'ultima non fa mistero del proprio obiettivo che è quello di tornare al più presto in D. Battere una squadra del genere, con un risultato ampiamente meritato ci rende felici. I due rigori sono dubbi e l'arbitro, che ha diretto la gara in maniera corretta, ha deciso di fischiarli entrambi quindi noi ci atteniamo alle sue decisioni. Al di là di questo noi guardiamo alla prestazione che soprattutto caratterialmente mi ha soddisfatto, ma considerata la giornata e l'avversario sono contento anche dal punto di vista del gioco. Benjamin Ime Akan ci ha spianato la strada con la sua doppietta e devo dire che sta facendo molto bene, si è calato perfettamente nella realtà e penso che lo stiamo gestendo nel modo giusto. Si è messo a completa disposizione come anche Fall e Goubadia che stanno facendo molto bene. Abbiamo finito la partita con 4 fuoriquota dei quali due 2003 e due 2002, sono ragazzi che si applicano ed impegnano, quindi meritano lo spazio che stanno avendo. Ho deciso di accettare questa sfida, nonostante stessi pensando di lasciare la Virtus dopo averla riportata in Eccellenza dopo la retrocessione. La chiamata del presidente e della società intera, dove mi sono trovato meravigliosamente, è giunta inaspettata e gradita perchè mi ha fatto scattare quella scintilla necessaria e mi ha fatto prendere questa decisione. Per ora siamo partiti con il piede giusto e vedremo quello che arriverà in futuro". (f.p.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/WHNTXiU.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,18899 secondi