Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


CORMONESE - Skocaj: settore giovanile progetto importantissimo

Il presidente grigiorosso, che insieme all'ASD Corno Calcio ed alla Virtus Corno gestisce un grande settore giovanile unificato, ci parla della ripartenza: «Servizio gratuito fino a dicembre per "Piccoli Amici", "Primi Calci" e "Pulcini", sperando che fino a quella data tutto sarà andato per il meglio e di poter partire a pieno regime ed alla massima efficienza. Con Tonino Libri e Silvia Braida ci siamo fatti trovare pronti nonostante il momento di estrema difficoltà e c'è un ottimo feeling»

Sabato scorso, 11 settembre, alla presenza del vice Sindaco di Cormons Antonietta Fazi, dell'Assessore allo sport e politiche giovanili Massimo Falato, del Delegato provinciale Figc di Gorizia Antonio Quarta e di Don Paolo Nuttarelli della parrocchia di Cormons, si è svolta la presentazione ufficiale dei settori giovanili unificati di Cormonese, Corno e Virtus Corno.

Questa unificazione è una delle eccellenze sociali e calcistiche della regione. Abbiamo parlato con il presidente grigiorosso, Marco Skocaj, che ci ha illustrato le attività, le scelte e le decisioni del sodalizio che insieme alla presidentessa Silvia Braida ed al presidente Tonino Libri, sta portando avanti per la ripartenza dell'anno sociale: "Il settore giovanile riunito di Corno e Cormons ci ha fornito un bel colpo d'occhio allo stadio "Mian". Stiamo lavorando con le tre società, che insieme sommano 300 anni di calcio e sentiamo la forte responsabilità sociale di cui ci siamo fatti carico, ma siamo determinati a portare avanti questo progetto che deve trovare supporto nelle prime squadre messe in piedi. Noi vogliamo fare quel saltino in più con la prima squadra e poi possiamo vantare questa bella squadra di baldi giovani in Seconda Categoria che secondo me ci darà tantissime soddisfazioni. Siamo contenti di quello che siamo riusciti a mettere insieme e speriamo di poter giocare con continuità quest'annata che potrebbe dare il via ad un progetto top. In questo periodo è tutto un work in progress: i ragazzi sono sempre più numerosi, ci sono sempre più bambini che vengono accompagnati dai genitori per fare una prova da noi e siamo aperti ad ospitare tutti. Abbiamo deciso di garantire un servizio gratuito a tutti i "Piccoli Amici", "Primi Calci" e "Pulcini" fino a dicembre, sperando che sia andato tutto bene e di poter partire a pieno regime al massimo dell'efficienza. In questo periodo di difficoltà io, Tonino Libri e Silvia Braida, dobbiamo prenderci il merito di non aver mollato e di aver continuato a lavorare nel limbo delle incertezze, ma sempre con programmazione e pensando al futuro. Ci siamo fatti trovare pronti, probabilmente faremo degli errori ma saremo pronti a correggerli. Sento un buon feeling e siamo determinati a portare avanti questo progetto che ci farà togliere grandissime soddisfazioni. Un forte rammarico per quest'anno è che non potremo avere con noi Loris Dominissini che avevamo fatto riavvicinare ai campi di calcio, dandogli una gioia e ci aveva dato la sua tenacia e la sua scrupolosità. Ho questo ricordo di lui perchè avevamo raggiunto un feeling, nonostante la conoscenza breve, che mi manca molto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/YfENE00.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06496 secondi