Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CJARLINS MUZANE - Assalto al Mestre... Anche per il mitico Battistella

Domani al Della Ricca scatta il campionato e la squadra di Moras sarà subito alle prese con un banco di prova decisamente impegnativo. Il tecnico non scopre le carte: "Ho a disposizione un'intera rosa di potenziali titolari..."

Vigilia della prima di campionato al Cjarlins Muzane: domani, al Della Ricca, arriva il babau Mestre, quello che un anno fa distrusse la formazione friulana. Che si prese la rinvincita al Fratelli Baracca. Di acqua ne è passata sotto i ponti a 12 mesi di distanza: nel calcio, del resto, il fattore tempo ha leggi tutte sue, e lo scenario cambia alla velocità della luce. 
 
Cjarlins Muzane: l'unica società regionale in D ha conquistato la fiducia di nuovi sponsor, ossia l'Officina del Carrello e la Salomoni (macchine movimento terra), due realtà imprenditoriali importanti che sosterranno la crescita del club celestearancio. 

Massimiliano Moras ha diramato la lista dei convocati: mancheranno il portiere Moro (distorsione alla caviglia), il mammasantissima Spetic (ginocchio recalcitrante) e il centrocampista Poletto, uno dei nuovi. Per il resto la squadra è preparata a puntino per disputare una prova importante contro un'avversaria tradizionalmente assai forte, organizzata e in grado di esprimere un calcio di qualità. L'undici di mister Sottoriva è reduce dal collaudo con la Primavera dell'Udinese, terminato 2-2; e propone ex come Sottovia e Politti, insieme ad altri elementi di spicco quali Corteggiano, Fido, Severgnini e Pozzani

Dal canto suo, Max Moras, ha pronto il piano di battaglia pur se l'undici di partenza potrebbe ancora vedere qualche ritocco: "Ho a disposizione 2 formazioni titolari, proprio perché tutti i giocatori che fanno parte della rosa sono all'altezza della categoria - dichiara il tecnico, tenendo per sé l'undici che aprirà le ostilità -. I fuoriquota? Sono quanto mai validi, potrei schierarne anche più dei 4 obbligatori".
L'obiettivo è quello di partire nel modo migliore per galvanizzare l'ambiente, che attende con trepidazione un debutto che giunge un po' alla cieca, senza cioè quei riscontri e quelle verifiche permessi di solito dalle sfide di coppa Italia. Coppa Italia che vedrà il Cjarlins Muzane ospitare mercoledì la Clodiense: le due società hanno infatti stabilito di invertire il campo rispetto a quanto era stato stabilito in un primo momento, ossia di giocare l'incontro a Chioggia. 

Quella di domani, infine, sarà una giornata particolare anche per un dirigente storico del Cjarlins Muzane, ossia il mitico Marino Battistella, che andrà in pensione, concludendo il suo percorso lavorativo: "Scenderemo in campo con la voglia di dedicare a Marino una prestazione super" dichiara in proposito Moras.

Già..., il campionato che scatta domani è una maratona e non si deciderà certo all'esito dello scontro con il Mestre. Ma partire bene sarebbe importante, molto importante, tanto più per un Cjarlins nuovo fiammante e tutto da scoprire. 

*******

I CONVOCATI 

PORTIERI: De Luca, Tasselli, Tomat.

DIFENSORI: Bran, Brigati, Cinel, Cucchiaro, Dall’Ara, Ndoj, Ristic, Tobanelli.

CENTROCAMPISTI: Agnoletti, Akafou, Callegaro, Forestan, Pignat, Venitucci.

ATTACCANTI: Bussi, D’Appolonia, Michelotto, Momentè, Rocco.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15489 secondi