Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UNDER 19 UD - Panato e Predan, doppiette pesanti. Treppo irriducibile

Nel girone B è crollato il fattore campo sotto i colpi portati da Tricesimo, Tarcentina e Ol3, mentre nel girone D hanno cominciato nel modo giusto la loro avventura Aquileia, Unione Basso Friuli e Sangiorgina

Fattore campo ribaltato nella prima giornata del campionato Under 19, girone B di Udine: hanno infatti vinto in trasferta Tricesimo (4-0 nel derby sulla Reanese), Tarcentina e Ol3. La Tarcentina è andata a espugnare il rettangolo del Treppo Grande, finendo per imporsi 3-2. Si è trattato di una sfida dai due volti, con i canarini che hanno dominato la prima frazione, chiusa avanti 3-0 con reti di Nonino (26'), Oscar Comelli (28') e Madir Zanini (42'). Nella ripresa la musica cambiava radicalmente, ed era il Treppo a esprimersi in maniera convincente, accorciando le distanze con Salim Merino e Alessandro Rainis. Se i biancocelesti avessero pareggiato non sarebbe certo stato uno scandalo, anzi. 
L'Ol3, dal canto suo, è andata a espugnare un campo tradizionalmente difficile come quello di Tolmezzo: gli orange l'hanno spuntata 2-0, capitalizzando la doppietta siglata da Panato

Nel girone D sempre organizzato dalla Delegazione di Udine sono andati in scena 3 match assai combattuti. L'Aquileia ha avuto la meglio 2-1 sul Lavarian Mortean Esperia; per i patriarchini ha segnato entrambe le reti Predan. A Teor e Trivignano, invece, hanno conquistato i 3 punti le compagini ospiti, vale a dire Sangiorgina e Unione Basso Friuli (successo per 1-2 sui bianconeri). La Sangiorgina si è imposta 3-2 sui giallorossi, colpendo con Zanchetta, Mujo e Battistutta. Il Teor ha comunque dimostrato di essere competitivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09905 secondi