Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SECONDA B - Cussignacco e Moruzzo boom, Spilimbergo a forza 6

Le squadre più accreditate hanno iniziato il campionato a suon di gol: niente da fare per Treppo e Coseano. Anche il Barbeano è partito a spron battuto. Affermazioni sofferte per Tagliamento e Valeriano, incredibile il 4-6 maturato sul terreno dell'Arzino. Cassacco e Ciconicco hanno confezionato l'unico pareggio della domenica. San Daniele, 8 gol al Nimis B

C'era curiosità, a dir poco, per la prima giornata di un girone B di Seconda categoria sotto tanti aspetti inedito. Ebbene, le favorite hanno subito dato fuoco alle polveri in un turno caratterizzato dalla netta prevalenza del fattore campo (6 vittorie interne contro una sola in trasferta) e da un'unica sfida terminata in parità. 
Prometteva molto Cussignacco - Treppo Grande, e la sfida ha dimostrato la caratura e le intenzioni degli udinesi, che si sono imposti per 4-0 su un'avversaria di rango. Non ha smentito il suo fiuto del gol Emilio Trevisanato, autore di una doppietta. Per i biancorossi hanno colpito pure Filippo Caucig e Baba Diallo
Prova di forza del Cussignacco, goleada del Moruzzo sul giovane Coseano, che ha sofferto l'impatto con la categoria e la forza dei bianconeri, impostisi addirittura per 7-0, mitragliando con Marco Boccuti (tripletta), Marco Di Florio (doppietta), Francesco Vittori e Luca Bertoni
Un'altra delle aspiranti big, il Barbeano, già apparso pimpante in Coppa, ha subito acceso i razzi e regolato 4-0 il Caporiacco, pure lui al rientro in Seconda: Giacomello, Moreno Turolo, Zanette e Jakuposki hanno finalizzato gli assalti dei padroni di casa, e per gli azzurri non c'è stato molto da fare. 
Con una partenza al fulmicotone lo Spilimbergo ha sorpreso e domato l'Arzino, che però ha dimostrato il suo potenziale: il derby è finito 4-6 per i mosaicisti, gli unici a vincere in trasferta. Spilimbergo avanti 3-0 con gol di Rossi, Mazza e Cominotto, ma dall'altra parte c'erano Giacomo Masolini (tripletta) e Lorenzo Galante, a rispondere colpo su colpo, con le retroguardie in grande difficoltà. Realizzavano doppietta Rosso e Cominotto, trovava la via del gol pure Russo e lo Spilimbergo vinceva una gara pirotecnica. 
A Dignano, invece, il gol è stato uno solo, quello decisivo segnato dopo 16' da Topazzini, che ha permesso al Tagliamento di avere la meglio su una generosa Majanese
Sorride anche il Valeriano, che ha cominciato col piede giusto la sua avventura, piegando 2-1 il temibile Glemone: di Serena e Wadoudou le reti dei bianconeri, dopo che la formazione rossoblù aveva trovato la via del vantaggio grazie a bomber Di Domenico
Hanno diviso la posta Cassacco e Ciconicco, con i biancoverdi che hanno evitato il ko nel finale, grazie al sempre efficace Cinello
Fuori classifica, il San Daniele ha travolto 8-0 il Nimis B, colpendo con Andrea Rebbelato (tripletta), Alessandro Pascutti e Samuele Tavagnacco (doppiette), Omar Sommaro e Antonio Di Francesco. I "diavoli rossi" sono insomma pronti a dire la loro per la corsa al salto di categoria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...













PORDENONE - La carta Tedino

Allarme rosso al Pordenone, che sta vivendo un inizio di stagione da incubo. E deve trovare l'uomo giusto in grado di ricostruire gioco, fiducia e solidità. Ecco cos&igra...leggi
18/10/2021






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13933 secondi