Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


VIVAI R. - Sonego: sacrificio e voglia, la squadra sta maturando

Il tecnico granata esalta l'atteggiamento dei suoi ragazzi: "Ho visto voglia di vincere, che è fondamentale in un campionato talmente equilibrato. Abbiamo giocato un primo tempo magistrale, poi abbiamo saputo soffrire, tenuti in vita dal nostro portiere ed abbiamo reagisto capitalizzando due contropiedi"

Vittoria esaltante e convincente nella prima di campionato per il Vivai Rauscedo che è stato corsaro in quel di San Quirino. I granata hanno condotto i giochi nel primo tempo da grande squadra, mentre ad inizio ripresa hanno saputo tener botta alla reazione dei padroni di casa, per poi punirli con due contropiedi per il finale 1-3. Mister Luca "Bobo" Sonego si congratula con i suoi ragazzi per l'atteggiamento e la maturità vista in campo, ma è già con la testa al prossimo impegno, il primo casalingo, contro l'Aviano: "Domenica scorsa contro il San Quirino abbiamo conquistato una vittoria molto importante per iniziare bene la stagione, contro una squadra forte, di categoria e che ha tanta qualità. Dico onestamente che meritavano qualcosa di più, perchè il risultato forse è troppo severo nei confronti del nostro avversario. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, direi magistrale, mentre nei primi venticinque minuti del secondo tempo abbiamo sofferto. Grazie al nostro portiere Ronzani siamo rimasti in vita e ci siamo ripresi, capitalizzando due contropiedi in maniera cinica. Siamo in salute, sappiamo soffrire e domenica contro l'Aviano dovremo ripartire dall'ottima prestazione del primo tempo".

ATTEGGIAMENTO - "Ho visto ragazzi che ho da due anni, molto maturati sotto il punto di vista del sacrificio e del carattere, darsi manforte tra loro che è fondamentale. Hanno voluto vincere la partita e questo è un aspetto molto importante e che servirà ogni domenica in un campionato talmente equilibrato. Ci sono tante squadre forti, di categoria e di qualità quindi sarà importante pensare una partita alla volta".

AVIANO - "Dobbiamo valutare il rientro di Avitabile, D'Andrea e Rossi che sono stati fuori per un paio di settimane a causa di qualche acciacco nella preparazione. Loro saranno arrabbiati per aver perso in casa contro l'Azzanese, in maniera immeritata. Hanno un potenziale offensivo molto elevato e sono allenati da un ottimo tecnico quale Antonio Fior, che è un allenatore vincente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



PORDENONE - La carta Tedino

Allarme rosso al Pordenone, che sta vivendo un inizio di stagione da incubo. E deve trovare l'uomo giusto in grado di ricostruire gioco, fiducia e solidità. Ecco cos&igra...leggi
18/10/2021
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08063 secondi