Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


COPPA PRIMAVERA - La lotteria dei rigori premia l'Udinese

Friulani ai sedicesimi. Partita infinita terminata ai penalty, dove i bianconeri sono implacabili. La gara ai supplementari era terminata 3-3

VICENZA – UDINESE 3 – 3 (6-8 dcr)
Gol: 19’ Alessio (V), 23’ Kamagate (U), 33’ Oboe rig. (U); st. 6’ Ianesi (U). 22’ Alessio, 45+1 Ianesi (U)

VICENZA: Morello, Lattanzio, Saggioro; Pellizari, Paoloni, Lodovici, Giacobbo, Fighera, Oboe, Favero, Alessio. A disposizione: Gerardi, Borsato, Pettinà, Aprile , Spiller, Scarpa, Burracci, Poliero, Barbieri, Bonetto,Bailo, Djibri. All.: Lorenzo Simeoni.

UDINESE:Barlocco, Moratti, Iob, Bassi, Maset, Codutti, Garbero, Federizzi, Basha, Pafundi, Kamagate. A disposizione: Mecchia, Cocetta, Castagnaviz ,Jaziri, Zuliani, Podda, Ianesi, Centis, Pafundi. All.: Sturm.

ARBITRO: Turrini di Firenze

VICENZA - Grande prova di carattere dell’Udinese sul campo del Vicenza nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia Primavera. Per tre volte sotto nel risultato, i ragazzi di Sturm recuperano e portano i veneti ai rigori, dove la maggior precisione regala ai friulani l’approdo al turno successivo. Gara ha visto i biancorossi di casa più incisivi in avvio e per mezz’ora circa tenere in scacco i friulani che, a loro volta, con il passare del tempo escono dal guscio e cominciano a farsi pericolosi.
Diverse le occasioni gettate al vento per chiudere prima il match. Vantaggio vicentino al 19’ con Alessio, servito da Favero, trova lo spiraglio per superare Barlocco. Immediata la risposta friulana:  punizione di Pafundi per la testa di Maset, respinge la difesa e successivo tiro di Kamagate che batte Morello. Poco dopo Pafundi prova la punizione verso la porta veneta con la palla a scheggiare il palo esterno. Al 33’ torna avanti il Vicenza con il gol di Oboe, con un perfetto tiro ad incrociare che Barlocco sfiora ma non riesce a deviare.

Dopo 6’ minuti del secondo tempo l’Udinese riequilibra le sorti del match: splendida azione della squadra di Sturm che libera al tiro Ianesi, il quale non si fa pregare e con il sinistro infila la porta avversaria. Nuovamente avanti il Vicenza al 67’ con Alessio, la cui conclusione di destro supera ancora Barlocco. Partita finita? No, l’Udinese spinge e trova il meritato 3-3 con la doppietta personale di Ianesi nel recupero (6’ i minuti assegnati dal direttore di gara) con una splendida punizione che batte Morello.
Nei supplementari Udinese sempre propositiva nonostante la stanchezza inizi a farsi sentire. Palla gol al minuto 108 sui piedi di Castagnaviz, ma non riesce ad impattare la sfera a ridosso del limite dell’area. La lotteria dei rigori premia i friulani che segnano tutti i penalty, e ai sedicesimi affronteranno l’Hellas Verona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/uxNq04J.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,21095 secondi