Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


ECCELLENZA B - Ancona Lumignacco, giornata no. Il Ronchi la punisce

La squadra di Bernardo cede a Pavia di Udine compiendo un passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni. Decidono Autiero e Becirevic dal dischetto e Drascek con alcune pregevoli parate

Giornata storta per l’AnconaLumignacco: ne approfitta il Ronchi che porta via i 3 punti da Pavia di Udine.
Passo indietro per la squadra di Sante Bernardo che, dopo le brillanti prestazioni di coppa e la sfortunata trasferta a Gorizia, oggi incappa nella tipica giornata storta dov’è tutte le cose semplici non riescono lasciando il dubbio: male l’AnconaLumignacco o bene il Ronchi?
Dopo solo 26 minuti del primo tempo lascia il campo l’esperto Visalli (risentimento muscolare) per l’esordio in categoria del 2004 Berthe che ha ben figurato in campo. Nel primo tempo si nota un Ronchi più pimpante e in palla che obbliga la squadra di Bernardo a giocare palloni lunghi, mentre la formazione di casa, come ha dimostrato a Gorizia, predilige il gioco con palla a terra. E nelle ripartenza sulle seconde palle, il Ronchi impensierisce spesso Del Mestre che salva la porta in un paio di circostanze sulle conclusioni di Autiero e Bericevic mentre gli udinesi sprecano con Mizzau e D’Aliesio due limpide occasioni a tu per tu con Drascek, puntuale a bloccare i deboli tiri degli avanti di casa.

Nella ripresa, nonostante i cambi, non cambia il canovaccio della gara, ogni tentativo di gioco della squadra di casa si infrange sul nutrito centrocampo del Ronchi che riparte e costringe i padroni di casa a giocare palloni lunghi preda dell'attenta difesa ospite. Si arriva al 16’ del 2 tempo quando Autiero indovina il corridoio giusto e fredda Del Mestre con un rasoterra in area. Non riesce a reagire l’AnconaLumignacco, mentre le sostituzioni effettuate da mister Bernardo non sortiscono il cambio di passo; inoltre, l'arbitro Tropiano di Bari partorisce una serie di cartelli incomprensibili mentre sorvola su trattenute senza estrarne, fischiando un rigore al 75' che ha lasciato parecchi dubbi. Autiero cade in area al rallenty dopo un contrasto mentre era ancora in corsa e in piedi in area. Trasforma Becirevic per lo 0-2.
Gli ultimi minuti vedono la squadra di casa protesa all’attacco ma un po’ per la bravura del portiere Drascek, che para l’imparabile, e un po' per l’arbitro che non fischia un rigore abbastanza lampate (Pillon in area che si appresta a tirare davanti la porta atterrato dal difensore) fanno si che il Ronchi conservi fino al termine il doppio vantaggio e ottenga una vittoria tutto sommato meritata.
Per l'AnconaLumignacco una battuta a vuoto che deve spingere la squadra a proseguire con ancora più determinazione nel lavoro portato fin qui avanti perché c'è chi corre e fa punti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/b3ot8F2.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08123 secondi