Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Il Diana chiude i conti negli ultimi venti minuti

Due reti nella parte finale di un match fin lì equilibrato danno i tre punti alla compagine di San Vito di Fagagna. Punteggio piuttosto pesante per il Gonars, sbilanciato in avanti alla ricerca del pari

Risultato eccessivamente pesante per il Gonars giacchè la partita è rimasta in bilico fino al 45’ del secondo tempo, quando Degano realizza il rigore per il definitivo 4-2 a favore del Diana.
Ma andiamo per ordine. All’8’ del primo tempo bellissima azione del Diana, apertura a sinistra di Degano per Biasucci, stop e immediato e preciso cross sul quale Acampora si fa trovare pronto per la deviazione di testa in rete. Al 36’ fuorigioco non riuscito (o non fischiato) della difesa ospite in uscita e palla che arriva tra i piedi di D’Antoni il quale, con un pregevole pallonetto, di piattone scavalca l’incolpevole Pagani in uscita. A questo punto i padroni di casa pensano di avere già la partita in mano, ma al 39’ Ndaie si trova solo soletto davanti a Belligoi, anche qui con un fuorigioco non riuscito o non rilevato, e accorcia le distanze. Squadre negli spogliatoi sul 2-1.

Si riparte e il Diana “rimane ancora negli spogliatoi” tant’è che, a causa di un passaggio errato sulla trequarti d’attacco, parte il Gonars in contropiede e Ndaie trafigge Belligoi con un preciso “terra-aria” che si infila sotto la traversa: 2-2. A questo punto i nerazzurri ci credono e provano a prendere campo ma lasciano il fianco alle azioni di rimessa dei padroni di casa. Al 28’ Aghina produce una percussione sulla sinistra e serve a Toci, appena entrato, una palla che chiede solo di essere spinta in rete per il 3-2. Al 44’, quando il Gonars è sempre più sbilanciato per cercare il pareggio, parte ancora Aghina in contropiede, anche qui probabile fuorigioco non rilevato, e appena entrato in area viene travolto da Alessio Lusa nell’estremo tentativo di recuperare. Fallo che gli costa la seconda ammonizione e conseguente espulsione. Un minuto dopo Degano realizza il rigore che chiude la gara sul 4-2.
Partita comunque piacevole con due squadra ancora in fase di crescita. La compagine del presidente Lusa è molto giovane e ha margini di crescita e miglioramento; i biancocelesti di San Vito di Fagagna, in attesa di recuperare un po’ di giocatori acciaccati, intascano tre punti e ora aspettano domenica prossima il Sedegliano per il remake del match di coppa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/MT8YsWz.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07793 secondi