Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PALLAMANO TRIESTE - Trasferta in Trinacria per cambiar passo

Dopo due sconfitte, l’ultima sorprendente ed evitabile, i giuliani si sobbarcano il lungo viaggio sino a Siracusa. Serve riprender fiducia, l’obiettivo finale restano sempre i play-off

Pallamano Trieste vogliosa di tornare in campo per riscattare con la grinta e la determinazione un avvio di campionato sottotono della sua prima squadra, che – al netto del turno di riposo osservato alla prima di campionato causa numero dispari delle squadre presenti nella serie A1 maschile – ha poi perso a Bolzano e quindi in casa contro lo Junior Fasano. Il primo stop non grida allo scandalo per il risultato in sé, essendo arrivato contro un avversario di valore, mentre il secondo è stato più sorprendente, perché il passo falso è arrivato contro una formazione sì più rodata, non essendo stata cambiata molto, ma non più forte tecnicamente. In casa giuliana non si è ancora visto un gioco fluido causa alcuni errori in entrambe le sfide.

I triestini avevano messo in preventivo di aver bisogno di un periodo di rodaggio, ma speravano di mostrare già nei primi appuntamenti del torneo federale una manovra più fluida. In ogni caso l’obiettivo dei play-off resta tale, perché si ha la consapevolezza che il gruppo crescerà una volta trovati i giusti equilibri. Intanto Trieste è attesa dalla lunga trasferta a Siracusa, dove i ragazzi di Fredi Radojkovic sfideranno il Teamnetwork Albatros sabato 02/10 alle 18.30. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,21533 secondi