Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CICLISMO - Tre Valli Varesine: colpaccio De Marchi

Il “Rosso di Buja”, già maglia rosa all’ultimo Giro d’Italia (e nei prossimi giorni padre per la seconda volta), batte in volata Formolo e si aggiudica l’ edizione numero 100 della classica che precede il Giro di Lombardia. “Visto il percorso, nonostante il tempo, avevo capito che poteva essere una buona occasione. E per me, che vinco cosi poco, ogni successo vale”.

Non sono finite le gioie, per il ciclismo friulano, in questo fantastico 2021. Alessandro De Marchi, il “Rosso di Buja”, si è infatti aggiudicato oggi pomeriggio l’edizione numero 100 della Tre Valli Varesine, la classica (196,7 chilometri, con partenza da Busto Arsizio ed arrivo a Varese) che precede il Giro di Lombardia, in calendario sabato prossimo. L’azione decisiva ad una decina di chilometri dal traguardo: De Marchi e Formolo hanno salutato la concorrenza e, nella volata finale, il portacolori della Israel Start - Up Nation ha avuto la meglio. Terzo lo sloveno Pogacar. De Marchi, 35 anni, non si aggiudicava una gara “singola” dal 2018 (Giro dell’Emilia), aveva indossato la maglia rosa per due giorni all’ultimo Giro d’Italia (poi abbandonato a causa di una caduta) e messo al collo la medaglia d’oro nella staffetta mista al recente Europeo di Trento.

“Qualche settimana fa avevo visto il percorso e capito che, nonostante il tempo, avrebbe potuto essere una buona occasione - ha detto Alessandro a fine gara - perciò volevo essere qui, mia moglie è incinta (a giorni nascerà una bimba, che andrà a fare compagnia al fratellino Andrea, ndr) e ci tenevo a vincere. Anche perchè mi succede cosi poco: ogni successo, quindi, vale.” (r.z.)

Foto: pagina fb Alessandro De Marchi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...





CICLISMO - Mezzo secolo del Gp Granzotto

S disputa domenica 8 maggio a Corno di Rosazzo la 50^ edizione del gp Granzotto riservato alla categoria juniores. Una grande festa del ciclismo giovanile sempre dedicata agli juniores. Ora la...leggi
06/05/2022

BASKET - Dolce Pasqua per Apu e Gesteco

Entrambe vittoriose, le due formazioni friulane di basket, in questa attesissima vigilia di Pasqua. In A2 iniziava la fase ad orologio e l’Apu ha sbancato il parquet della neopromossa Nardò, in ...leggi
16/04/2022


SCI - Gardenissima 2022, Feletto c'è

Non sono più i tempi epici delle migrazioni di massa e di alberghi stipati al limite della capienza, ma “Gardenissima” ha sempre il suo fascino. E lo Sci Club Feletto...leggi
01/04/2022











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14547 secondi