Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


VALLENONCELLO - Orciuolo: dobbiamo avere più cattiveria

Il tecnico gialloblu è rammaricato per i primi risultati stagionali: "Riceviamo i complimenti per il gioco che facciamo, ma avrei preferito racimolare più punti e meno lodi. Le due sconfitte per 4-1 non rappresentano ciò che abbiamo espresso in campo, dobbiamo metterci più agonismo"


Il Vallenoncello stenta a carburare, con una vittoria e due sconfitte pesanti che non rispecchiano ciò che la squadra sta facendo vedere sul terreno di gioco. Se da una parte le assenze importanti e pesanti si stanno facendo sentire, dall'altra i gialloblu stanno riuscendo a mettere in mostra un ottimo gioco, ma senza riuscire a mettere il giusto cinismo nelle proprie gare. Di questo abbiamo parlato con il tecnico, Antonio Orciuolo, che si prepara al prossimo match contro il Ceolini, assolutamente da non sottovalutare: "Siamo in una situazione difficile con tanti infortunati quindi soprattutto a livello numerico stiamo incontrando difficoltà. Abbiamo perso domenica ed anche alla prima di campionato per 4-1, ma sono risultati troppo pesanti soprattutto per il gioco che abbiamo mostrato. Speriamo di recuperare presto gli assenti che sono Salvatore Malta, Michael De Rovere, Andrea Tomasella, Lorenzo Berton, Julius Akowuah, Michele Nerlati, Riccardo Gattel e Matteo Basso. Penso comunque che un po' tutti abbiano questi problemi dovuti alla lunga sosta per il Covid. Con il recupero di queste pesanti assenze avremo senza dubbio una rosa competitiva e che farà divertire, già in queste partite ci fanno i complimenti per il bel gioco, anche se avrei preferito racimolare qualche punto in più. Domenica eravamo in vantaggio fino al ventesimo del secondo tempo e nel giro di tre minuti abbiamo subìto tre gol, sono cose che non devono succedere anche perchè stavamo giocando meglio degli avversari. Ci manca un po' di cattiveria e ci specchiamo troppo. Ora ci aspetta il Ceolini, che è una squadra difficile da affrontare, che ogni volta viene data per spacciata e invece sono sei o sette anni che fa grandi campionati. Sono una squadra che sa soffrire e combattere, sono queste le formazioni pericolose da affrontare. Se avremo un po' più di agonismo non avremo problemi, altrimenti la partita potrà complicarsi e non dobbiamo permetterlo e dobbiamo prepararci mentalmente. Sono bravi ragazzi, che si impegnano tanto ma spesso è la mentalità a fare la differenza: se non si affronta la partita in maniera giusta, si può essere più bravi ma alla fine non si vince".

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...











PORDENONE - Esonerato anche Rastelli

Il Pordenone Calcio comunica di aver sollevato mister Massimo Rastelli dall’incarico di allenatore della Prima squadra. Insieme al tecnico sono stati sollevati dall’...leggi
16/10/2021








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08035 secondi