Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


VIRTUS CORNO - Kanapari festeggia il primo gol: voluto fortemente

L'esterno biancazzurro da quest'anno ha arretrato il proprio raggio d'azione, giocando da terzino, ma non rinnega le sue doti offensive: "Devo abituarmi perchè ho sempre giocato da esterno d'attacco. Seguo i consigli del mister e cerco di fare ciò che mi chiede, quando posso spingere in fase offensiva ovviamente mi trovo a mio agio"

La Virtus Corno ha trovato la prima vittoria stagionale ai danni del Primorec ed oltre al solito Gashi ci ha messo il suo zampino anche Alessio Kanapari, esterno di origini albanesi che da quest'anno ricopre il ruolo di terzino dopo aver sempre giocato in attacco. Abbiamo ascoltato il classe 2000 che ha trovato il primo gol in carriera nel campionato di Eccellenza: "Ci stiamo allenando bene come gruppo, io cerco di fare il mio dovere ma senza tutti i miei compagni farei poco. Lavoriamo con intensità, a ritmo alto ed il mister è bravo a metterci la pressione giusta per farci dare il massimo".

CARATTERISTICHE - "Ho giocato molto spesso come attaccante, questo è il primo anno da terzino e devo ancora abituarmi a dovere. Il mister mi dà le indicazioni giuste ed io cerca di fare ciò che mi chiede. Devo migliorare un po' sul cross e sull'ultimo passaggio perchè sbaglio ancora troppo, ma quando posso spingere anche in fase offensiva ovviamente mi trovo a mio agio".

STILE DI GIOCO - "Cerchiamo di puntare sull'intensità e sulla corsa, a volte partiamo con qualche difficoltà ma siamo sempre riusciti a riprenderci, come abbiamo fatto con la Pro Cervignano e con lo Zaule".

TRASCORSI - "Ho cominciato a dare i primi calci ad un pallone al Centro Sedia per poi trasferirmi subito alla Virtus Corno e restarci fino ad oggi. Ho fatto le giovanili fino al 2016 quando con mister Zanuttig ho raggiunto la prima squadra dove sono riuscito ad esordire e da allora mi sono sempre guadagnato il posto. In questi anni ho giocato con Carpin, con Caiffa e due volte con Peressutti. Sono molto contento di essere qui perchè sono cresciuto in questa società e se sono diventato quello che sono è grazie a loro".

PRIMO GOL IN ECCELLENZA - "L'ho cercato fortemente, sbagliando parecchie occasioni tra cui un palo da due metri. Mi dicono che è stato un bel gol, il primo è sempre importante e lo dedico alla mia famiglia, alla squadra, al presidente Tonino Libri che ha sempre creduto in me e mi ha spinto verso la prima squadra ed a tutti i tifosi che erano ad assisterci".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17995 secondi