Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


COPPA GIR. B - Sufficienza al Lauco, risicata alla Folgore

Voto più alto, (si fa per dire) un 6.5, agli arancione di mister Romano che però hanno toppato la gara decisiva per la qualificazione. Rimandate Bordano e Sappada. Le “saette” passano il turno ma si fermano subito dopo. Delude l’Ovarese ma si rifà con l’ottima organizzazione della finalissima

Riprendiamo ad analizzare il rendimento delle squadre che hanno partecipanto alla Coppa Carnia 2021 e dopo il girone A, andiamo a dar un’occhiata al raggruppamento B. 

GIRONE B
 
BORDANO (voto 4,5): conquistare il passaggio del turno era piuttosto complicato in un girone che includeva tre squadre di Prima categoria, però l’uscita di scena avrebbe potuto essere più onorevole. L’esordio era stato incoraggiante nella partita inaugurale della competizione (sconfitta 0-1 contro la quotata Ovarese, piegato solo da un calcio di rigore dopo una bella prestazione). Il minor numero di punti conquistati (1) e di reti realizzate (5) ne fanno però la Cenerentola di tutta la competizione. Andrà meglio il prossimo anno!

FOLGORE (voto 6): la rosa allestita quest’anno si poneva come serissima alternativa alle “big”. Il roboante 5-1 all’esordio contro l’Ovarese sembrava avvalorare ulteriormente questa tesi, facendo drizzare più di qualche antenna agli avversari. Il passaggio del turno è stato conseguito con merito e relativa facilità (se si esclude la sconfitta interna con il Lauco). La prematura uscita di scena (già agli ottavi, per mano della Viola dopo i calci di rigore) ha un po’ ridimensionato la stagione delle “saette”, anche se c’è l’attenuante di aver affrontato la sfida senza attaccanti di ruolo, tutti indisponibili.

LAUCO (voto 6,5): il voto avrebbe potuto essere più alto con il passaggio del turno. Gli arancioni si sono tolti la soddisfazione di conquistare ben 4 dei 6 punti disponibili contro la Folgore (unici punti persi dai rossi di Invillino) e hanno dato filo da torcere a chiunque. Hanno però il rammarico di aver toppato la gara apparentemente più facile (sulla carta!) a Bordano contro un avversario già eliminato ottenendo solo un pari, peraltro in pieno recupero, che si è poi rivelato determinante per le sorti del girone. I tanti punti conquistati (11) sono una magra consolazione.

OVARESE (voto 5,5): la grande tradizione e i grandi risultati ottenuti, anche nel passato recente, dalla società di Ovaro nella competizione lasciavano immaginare un percorso diverso. I biancazzurri si sono limitati al compitino superando il girone senza grossi patemi, salvo poi subire una dura lezione tra le mura amiche, soprattutto nel punteggio, agli ottavi dal Real, poi campione. Hanno certamente pesato i troppi gol subìti (praticamente 2 a partita) e non possono aver fatto piacere le goleade patite per mano di Folgore e Real. Nota di merito per la società, capace di organizzare brillantemente la finalissima ospitata nel proprio impianto.

SAPPADA (voto 5,5): stagione senza infamia nè lode; si può dire che, in linea con le aspettative, abbiano vinto le partite che dovevano vincere e perso le partite che dovevano perdere. Il terzo posto, alle spalle di Folgore e Ovarese, utile per il passaggio del turno ne è stato la logica conseguenza. Gli ottavi hanno riservato alla squadra di Plodn il peggior avversario possibile (Cavazzo), pertanto l’approdo ai quarti avrebbe avuto del miracoloso. Gli 8 gol subìti però sono decisamente troppi e valgono mezzo punto in meno in pagella.

Il Bomber

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08109 secondi