Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


ECCELLENZA B - A Torviscosa il derby si decide dal dischetto

Trasformano le massime punizioni Puddu, Tegon e Ciriello per il 2-1 in favore dei padroni di casa. La Pro Cervignano paga l'ingenuità di Felluga su Ciriello. I gialloblù di Bertino hanno reso complicati gli assalti della capolista, giunta comunque alla quinta vittoria in altrettante gare disputate

TORVISCOSA-PRO CERVIGNANO 2-1
Gol: 58’ Puddu (rig.), 70’ Tegon (rig.), 82’ Ciriello (rig.)

TORVISCOSA: Ceka, De Cecco (84’ De Clara), Presello, Nastri, Pratolino, Rigo, Bertoni (76’ Ciriello), Toso, Borsetta (61’ Specogna), Puddu, Zetto (49’ De Blasi) - All.: Fabio Pittilino.

PRO CERVIGNANO: Balducci, Vezil, Rover, Colavecchio (84’ Pevere), Cestari, Panek (68’ Felluga), Tegon, Tuan (80’ Piccolotto), Paravano (76’ Colonna Romano), Serra (62’ Serra), Vuerich - All.: Patrick Bertino.

ARBITRO: Roberto De Stefanis sez. Udine. Assistenti: Giacomo Ponti e Pierfrancesco Carlevaris.

NOTE - Espulso all'89’ Vezil rosso diretto. Ammoniti: 41’ Pittilino, 52’ Tuan, 57’ Balducci, 70’ Ceka, 78’ De Blasi. Calci d’angolo: 4-2. Recupero: 1’t. 2’ - 2’t. 5’.


Tra Torviscosa a Pro Cervignano finisce 2-1. Il derby è stato deciso dai calci di rigori concessi tutti nella ripresa e altrettanto trasformati da Puddu, Tegon e Ciriello, dopo un primo tempo avarissimo di emozioni. La gara si apre con un tentativo al 7’ di Bertoni, che fa di meglio al 14’ pescando in area piccola con un preciso cross Borsetta, che da solo davanti a Balducci colpisce la sfera spedendola alta sopra la traversa. Bertino con due linee compatte imbriglia la manovra del Torviscosa che raramente trova sbocchi tra le linee di passaggio che finiscono per diventare ermetiche. Chiara la tattica della Pro Cervignano che lascia giocare il Torviscosa nella propria metà campo per poi sbarrargli la strada con una diga piuttosto efficace. Al 24’ un rimpallo al limite dell’area tra Colavecchio e Bertoni favorisce quest’ultimo, Balducci si abbassa e para sempre si abbassa senza problemi.
Accorta ed ordinata nella fase difensiva la squadra di Bertino, raramente crea pericoli alla retroguardia del Torviscosa. Il primo tentativo verso la porta difesa da Ceka arriva al minuto 32’: l’ex Tuan ci prova dai venticinque metri, la conclusione risulta alta sulla traversa. Traversa che sul capovolgimento di fronte diventa preziosa alleata della Pro Cervignano quando il cross di Puddu deviato da Rover coglie di sorpresa Balducci, che la smanaccia sul legno, con la palla che rimbalza davanti alla porta per l’accorrente Borsetta che nel tentativo di metterla in rete carica il portiere canarino.
Finale di tempo che ha una fiammata improvvisa: al 44’, sugli sviluppi di calcio d’angolo, la parabola tracciata da Bertoni viene goffamente mancata dall’uscita a vuoto di Balducci mettendo fuori causa Puddu, che cerca il colpo di tacco, la palla gli rimbalza però sulla schiena. A tempo abbondantemente scaduto è della Pro Cervignano l’ultima occasione della prima frazione: Vuerich dà il la alla ripartenza che libera in transizione al tiro Serra, con la palla che esce di poco. Due i minuti di recupero concessi, e squadre all’intervallo sullo 0-0.

In avvio di ripresa Pittilino toglie Zetto ed inserisce in mediana De Blasi. Una partita piuttosto bloccata il cui risultato rimane in bilico fino al minuto 58’, quando viene concesso calcio di rigore per un tocco in area ai danni di Puddu che si incarica della battuta spiazzando Balducci e siglando il vantaggio. Rotto l’incantesimo il Torviscosa cerca la rete della sicurezza, prima Puddu dopo una lunga galoppata tira addosso a Balducci, poi ancora al 65’ la difesa di Bertino mura prima Toso, poi Puddu, infine devia in angolo il tiro teso di De Blasi in angolo. Un minuto dopo su calcio d’angolo di De Blasi, Bertoni la gira sul palo lontano, Cestari salva sulla linea a fil di palo.
Dal possibile raddoppio il Torviscosa subisce incredibilmente il pari. Il signor De Stefanis per la seconda volta indica il dischetto, ravvedendo un tocco di mano in area di De Cecco. Tegon dagli undici metro rimette il risultato in equilibrio. equilibrio che dura una decina di minuti, con i padroni di casa che fruiscono del terzo rigore di giornata con concesso dal signor De Stefanis, che punisce con la massima punizione l’ingenuo fallo del baby Felluga su Ciriello girato di spalle. È lo stesso bomber del Torviscosa ad incaricarsi della battuta e a spiazzare, come aveva fatto Puddu, Baldassi, che nei minuti di recupero salva i suoi da un passivo ben più pesante intervenendo decisivamente sul piattone di Specogna, servito da De Blasi, e poi sul tiro di Toso servito da Specogna nell’ultimo dei cinque minuti di recupero concesso. Torviscosa che viaggia a punteggio pieno in attesa dei risultati delle gare di domani, ma un plauso va comunque fatto alla giovane Pro di Bertino, che si è dimostrata squadra ben organizzata è difficile da battere anche per la capolista.

Antonino De Blasi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/TYB3xaI.jpg

https://i.imgur.com/EGivlRc.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12692 secondi