Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Il Basiliano riparte. Fa discutere l'espulsione di Cavallaro

La squadra di Pagnucco supera 3-1 un Mereto indomito al termine di una gara ricca di episodi. L'infortunio di Tomat rende ancora più amaro il pomeriggio degli ospiti

Il Basiliano si rialza e torna a bussare ai quartieri nobili del girone B di Prima categoria. La squadra di Michele Pagnucco, reduce dal passo falso con l'Aurora, supera per 3-1 il Mereto ottenendo la seconda vittoria casalinga di fila. Ai punti il successo dei bianconeri appare meritato ed è maturato in un match ricco di episodi.
Pronti, via e il Basiliano si conquista il primo rigore, che Giacometti calcia però sulla traversa. Al 16' l'arbitro accorda una ulteriore massima punizione ai padroni di casa: stavolta alla battuta va Pontoni, che spiazza l'estremo ospite. Al 40' arriva il 2-0: Giacometti si riscatta e su punizione va a segno con la collaborazione dell'estremo difensore del Mereto. Mereto, che da squadra organizzata e di caratura, affronta la ripresa reagendo e provando a costruire la rimonta, mentre l'undici di Pagnucco cala sul piano dell'intensità e anche dell'efficacia nella costruzione della manovra. Così arriva il 2-1, con Veneruz che trova dalla distanza una pregevole conclusione. Insistono gli ospiti, ma il portiere di casa, Simonelli salva il vantaggio compiendo una parata determinante.
A questo punto si verifica il fattaccio, ossia l'espulsione di Cavallaro, decisione che il ds Alessandro Visano stigmatizza: "Il nostro Cavallaro è un ragazzo correttissimo e oggi ha subito due ammonizioni inesistenti, la seconda quando è stato spinto in area da un avversario; è caduto, ma non ha chiesto il rigore. Venivamo dalle 3 giornate di squalifica inflitte a D'Agostini, ed era già qualcosa che abbiamo fatto fatica a digerire. E adesso...". 
Nel momento di massima difficoltà il Basiliano però s'è compattato e con una grande parte conclusiva di gara ha messo al sicuro l'affermazione, ottenendo il 3-1 sugli sviluppi di un corner battuto da Pontoni e finalizzato di testa da Mainardis. E Visano sottolinea: "La reazione dei ragazzi mi è davvero piaciuta; si conferma poi l'importanza di avere una rosa ampia e con giocatori che, quando vengono chiamati in causa, sanno tenere bene il campo e addirittura fare la differenza. Oggi abbiamo affrontato e battuto una signora squadra, il Mereto, e per noi questa è davvero una vittoria preziosa". 
Per gli ospiti, invece, la sfida di Basiliano ha lasciato il segno: non solo per la sconfitta, ma soprattutto per l'infortunio occorso al forte centrocampista Tomat, strappatosi nel calciare una punizione. Non ci voleva proprio!

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/Vxz9t1O.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...








UDINESE - Walace, squalifica e multa

Nessuna sorpresa per le decisioni del Giudice Sportivo dopo le gare della 15.ma giornata di andata di serie A. Per quanto concerne l’ Udinese, le vicende della rocambolesca gara con la La...leggi
03/12/2021











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09643 secondi