Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA C - Ragogna beffato, la gara bis va al Nimis

L’errore tecnico dell’arbitro nel match del 26 settembre ha, di fatto, annullato la vittoria allora ottenuta dei rossoblù. Nella ripetizione sono gli ospiti, in superiorità numerica per un’ora, a cogliere l’intero bottino

Nel mercoledì di Champion si è giocato anche la ripetizione di una partita già vinta dal Ragogna B contro il Nimis e fatta rigiocare per un errore tecnico commesso dall’arbitro a due minuti dalla fine (mancata espulsione di Zambano del Ragogna dopo il secondo cartellino giallo) con il punteggio di 4-2 per il Ragogna.
Gara molto sentita da tutte e due le parti, inizia meglio il Ragogna e al quarto d’ora si fa pericoloso con Perosa, poi al 32' ennesimo lancio lungo ad innescare Grassi, Solmi, saltato dalla traiettoria del pallone, commette fallo, giudicato da ultimo uomo dall'arbitro che lo espelle, nonostante la palla fosse direzionata verso la bandierina. Al 37' mister Chirico del Ragogna, già ammonito, viene allontanato per un secondo cartellino giallo. Allo scadere del tempo Danielis dal limite calcia a giro ma Vazzer compie un altro miracolo alzando in angolo.

Nella ripresa il Nimis non riesce a sfruttare la superiorità numerica e si affida al contropiede, che va a frutto al minuto 15. Punizione dal limite, Zonta respinge ma la palla finisce sui piedi di Comelli che insacca comodamente. Il Ragogna non molla e al 22' cross da destra di Fanzutti, in mezza girata Sgoifo, al volo, realizza il pareggio. Pari che dura pochi minuti giacchè al 28', sempre in contropiede, Comelli vince un rimpallo al limite, la palla schizza sulla sinistra e Patat (forse in fuorigioco) solo soletto riporta in vantaggio i suoi. Non è ancora finita, al 40’ Zambano serve in profondità Fanzutti che però non angola a sufficienza e Vazzer salva di piede. A gara conclusa l’arbitro, poco convincente la sua prova, espelle Cimolino per averlo applaudito ironicamente.
Encomiabile la prova dei ragazzi del Ragogna i quali, oltre il danno subito dall’errore tecnico dell’arbitro, si è presa anche la beffa di un'immeritata sconfitta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/Xtdk96E.jpg

https://i.imgur.com/TS5f4mv.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...








UDINESE - Walace, squalifica e multa

Nessuna sorpresa per le decisioni del Giudice Sportivo dopo le gare della 15.ma giornata di andata di serie A. Per quanto concerne l’ Udinese, le vicende della rocambolesca gara con la La...leggi
03/12/2021











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09437 secondi