Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


BASKET A1 - Allianz, la partita della svolta

Dopo 4 vittorie casalinghe la formazione di coach Ciani è alla ricerca del primo colpo esterno. Domani, (ore 20.30) a Sassari dell'ex allenatore di Udine Cavina, il colpaccio è possibile

Il settimo appuntamento con la serie A1 maschile di basket vedrà l’Allianz Pallacanestro Trieste (unica ancora imbattuta in casa) tornare in campo al sabato sera, stavolta per rendere visita a una Sassari partita sottotono ma dotata di buoni elementi (arbitri Manuel Mazzoni di Grosseto, Martino Galasso di Siena e Andrea Valzani di Martina Franca). Così il tecnico friulano dei biancorossi giuliani Franco Ciani: “Abbiamo costruito questa squadra con un’idea, l’abbiamo preparata giorno dopo giorno per creare un gruppo con giocatori intercambiabili e una identità forte. Questa identità, che si manifesta nella capacità di non arrendersi mai, di lottare sempre e di crederci fino alla fine, ci ha permesso di vincere nel finale una partita non brillante contro Napoli nell’ultimo turno, ma i due punti li considero comunque meritati”.

E con una classifica decisamente positiva, che poteva essere un pelo migliore se a Pesaro ci fosse stata più attenzione, si affronterà appunto Sassari. “Una partita bellissima, che ci può dare la possibilità di aprire una strada importante in questo campionato – aggiunge coach Ciani -. La affronteremo, come abbiamo sempre fatto finora, con grande umiltà e determinazione”.

La guardia Daniele Cavaliero aggiunge: “Dobbiamo riuscire a proporre anche in trasferta l’intensità difensiva e la qualità di gioco, che facciamo vedere in casa. Insomma andarci a giocare la partita con una buona classifica e senza l’assillo dei due punti può essere un’arma in più da sfruttare”.

E l’ala Luca Campogrande: “Siamo un bel gruppo, unito e compatto. Ognuno di noi sta portando il suo mattoncino per cementificarlo, visto che giochiamo assieme da poco. Personalmente cerco di dare il massimo e concentrarmi sulle cose da fare. C’è sempre l’occasione per migliorare e crescere, bisogna lavorare e dare il massimo anche in settimana. L’obiettivo è arrivare ai play-off. Il ritorno del pubblico ci dà carica, speriamo che si possa arrivare presto al 100% degli spettatori. Sassari? Fa le coppe, ha preso qualche nuovo e ha un bel roster come altre squadre. L’asticella si alza ogni anno e il covid è uno dei fattori che sta incidendo da un anno e mezzo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...









PALLAMANO - Trasferta altoatesina per Trieste

Si riaccende il campionato con l'ottava giornata del girone di andata che vedrà la Pallamano Trieste affrontare sabato pomeriggio (fischio d'inizio fissato alle ore 19), in terra altoatesina, l'Alperia...leggi
11/11/2021










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07332 secondi