Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Ufm seconda, prima vittoria per la Pro Romans. Bogoni!

I monfalconesi corsari a Santa Maria salgono a -2 dalla Juventina, mentre i ragazzi di Bovio non vanno oltre il pareggio con la Risanese e vengono raggiunti dalla Sangiorgina. Bel successo dell’Aquileia in chiave salvezza

Nel girone B di Promozione, tutti a caccia della Juventina, capolista e vincitrice ieri nello scontro diretto con la Forum Julii.
A guadagnarsi il ruolo di principale antagonista è l’Ufm, che non sbaglia nella trasferta di Santa Maria la Longa e sale a quota 22. Al Comunale di Via Silose, i ragazzi di mister Murra sbloccano la contesa sfruttando un autogol dei locali sugli sviluppi di un corner e si portano sul 2-0 con Sangiovanni, bravo e fortunato a frapporsi sul rinvio del portiere avversario e far carambolare la sfera in fondo al sacco. I padroni di casa, però, non ci stanno, e tra il 22’ e il 35’ trovano il pari prima con Anastasia e poi con Grassi. Nella ripresa, con le squadre in dieci uomini a casa di due espulsioni, Battaglini, al 92' di testa, firma il definitivo 3-2.

Non sfrutta l’occasione di avvicinarsi alle zone nobili, invece, l’Azzurra Premariacco, che tra le mura amiche pareggia 1-1 contro la Risanese: vantaggio lampo dei padroni di casa con il capitano Mattia Pisu, pareggio ospite con un tiro da fuori sensazionale di Dimelfi. I biancoblù avanzano così a quota 16, quattro lunghezze sopra gli avversari di giornata. La truppa Bovio viene così raggiunta dalla Sangiorgina, brava a espugnare il Klajban imponendosi 2-1 sul Costalunga: passano i padroni di casa con Inchiostri, ma gli ospiti pareggiano prontamente con la zuccata di Dalla Bona prima di completare la rimonta con la rasoiata del classe 2003 Bogoni, migliore della sfida con gol e assist.

Vittoria importante per l’Aquileia, che sale a quota 10, allungando a +5 sulla zona playout. Mister Mauro incarta il Trieste Calcio (che resta impalato a 14 punti) e festeggia un bel 2-0 nel segno della gioventù: la sblocca il classe 2001 Sverzut, implacabile con il piattone a chiudere un bella azione di Crespi, mentre il raddoppio è firmato dal 2002 Giacobbi, che in ripartenza si fa tutto il campo prima di depositare il pallone in rete.
Dopo una lunga agonia, centra il primo successo stagionale la Pro Romans, che grazie a Michelin, Cecchin e a un autogol batte 3-1 il fanalino di coda San Giovanni e si porta a quota 5.
Scialbo 0-0, infine, tra Terenziana Staranzano e Sant’Andrea: al Fogar vince la paura di perdere, ma il punto serve a poco a entrambe. Occasionissima nel finale per i biancorossi di casa: Simeone poco altruista, da posizione defilata cerca un improbabile tiro in porta anzichè servire al centro un compagno meglio posizionato. (r.v.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/GeH78au.jpg

https://i.imgur.com/o2jdYwD.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07189 secondi