Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ISONTINA - Baulini: "Il gruppo è la nostra forza"

Il tecnico dei giallorossoneri commenta la vittoria di ieri contro la Manzanese e la grande stagione dei suoi, in vetta al girone con 25 punti


Sembra avere già una regina il girone E di Seconda Categoria: ieri, infatti, l’Isontina ha sconfitto la Manzanese per il primo allungo della stagione. Sono ora 5 i punti di vantaggio sui cugini dell’Ufi, l’unica squadra capace di fermare sul pareggio l’avanzata inesorabile della formazione di mister Claudio Baulini.
È proprio il tecnico a commentare il folgorante inizio dei suoi ragazzi, partendo dall’ultima affermazione casalinga nel match clou contro gli oranje di mister Fabbro: “Devo dire che è stata una gara sostanzialmente equilibrata, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa, dopo il nostro primo gol, si è naturalmente sbilanciata a nostro favore”. Il mister, nativo proprio di Manzano, si spende anche in una breve impressione sugli avversari: “Io ho visto una buona Manzanese, poi è chiaro che, partendo in ritardo, si debba affrontare alcuni problemi, ma è umano. Credo abbiano un paio di giovani con un buon futuro, devono solo avere pazienza e saperli aspetta”.

Tornando all’Isontina, il segreto per Baulini è senz’altro il gruppo.
“Sono tre anni che il collettivo è più o meno questo, con l’aggiunta di due elementi di qualità e esperienza superiore. I ragazzi, dunque, si conoscono bene e questo è un vantaggio importante. Anche nell’ultima partita faccio fatica a trovare un solo migliore in campo, forse Zejnuni , ma tutti hanno, come al solito, disputato una grande gara”.

Analisi anche sul campionato, questa Seconda E che sta mettendo in luce tante compagini interessanti.
“Ora abbiamo incontrato tutte quelle che secondo me possono essere le pretendenti al titolo, eccetto La Fortezza Gradisca che mi dicono sia una bella squadra. Noto che comunque tutti siamo alle prese con il problema infortuni, logico dopo essere stati tanto tempo fermi”.

Difficile ora nascondersi, anche se il tecnico non vuole cali di attenzione.
Poche storie: il campionato è lungo, bisogna stare concentrati”. (r.v.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08689 secondi