Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


FIGC - Il Tagliamento approfitta di un'Udine United in emergenza

Molti assenti tra le fila degli udinesi e altri in precarie condizioni ne hanno determinato la sconfitta sul terreno del Tagliamento. Ma se quel rigore fosse stato fischiato ...

Partita dai due volti quella tra Tagliamento e Udine United disputata sabato sul campo sportivo di Bibione, vinta dai padroni di casa per 4-2.
La squadra udinese ha approcciato la trasferta in situazione di emergenza dovendo scontare l’assenza di molti giocatori e le precarie condizioni di diversi effettivi presenti.
Il primo tempo non è stato affrontato con lo spirito giusto e si concluso con il meritato vantaggio della squadra di casa che ha violato la porta difesa dall’incolpevole Culin per ben tre volte, approfittando di alcune ingenuità. Forse l’inerzia della partita avrebbe preso una piega diversa se, sul punteggio di zero a zero, l’arbitro avesse concesso un rigore solare allo United per un fallo su Felci, intento a controllare il pallone in prossimità del dischetto del rigore.

Dopo la meritata strigliata negli spogliatoi e un azzeccato cambio di modulo da parte di mister Zorzi, la squadra è rientrata in campo con lo spirito giusto riuscendo ad accorciare le distanze per due volte, prima con un rigore calciato da Moro e poi con un bel colpo di testa di Zorzi, nel frattempo entrato in campo al posto dell’infortunato Marchetti. Purtroppo quando lo United stava spingendo per arrivare al pareggio è arrivata la doccia fredda del giusto rigore concesso al Tagliamento che, di fatto, chiudeva la partita. Nonostante la supremazia territoriale e le diverse azioni pericolose prodotte, la squadra non ha avuto più le energie per raddrizzare l’incontro.
Di buono resta la reazione della squadra nella seconda frazione, il piacevole terzo tempo in compagnia dei ragazzi del Tagliamento e la continuità realizzativa della squadra, finora sempre a segno in tutte le partite ufficiali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14717 secondi