Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA B - Pro Gorizia e Torviscosa, spettacolare 3-3

Lo scontro d'alta quota non delude le attese. Piscopo protagonista: il centrale difensivo segna una doppietta e salva un gol sulla linea di porta. Ciriello e Puddu spine nel fianco dei padroni di casa. Zilani assegna 3 rigori, Pro Gorizia nel finale ne reclama invano uno che sarebbe risultato decisivo...

PRO GORIZIA- TORVISCOSA 3-3
Gol: 5’ e 64’ Piscopo, 7’ e 51’ (rig.) Ciriello, 10’ Puddu (rig.), 23’ Grion J. (rig.)
 
PRO GORIZIA: Buso, Delutti, Samotti, Ranocchi (55’ Kofol), Piscopo, Cesselon, Lucheo (86’ Grion E), Aldrigo, Gubellini, Grion J., Novati (75’ Bric). All. Fabio Franti.

TORVISCOSA: Ceka, De Cecco, Presello, Toso, De Clara, Rigo, Borsetta (75’ Comisso), Villanovich (58’ Pratolino), Ciriello, Puddu (58’ Bertoni), Zetto. All. Fabio Pittilino.
 
ARBITRO: Stefano Zilani sez. Trieste. ASSISTENTI: Duilio Venir e Ermal Gaze sez. Udine.
 
NOTE - Ammoniti: 22’ Ceka, 44’ De Cecco, 69’ Rigo. Calci d’angolo 4-6. Recupero: 1’ e 5’.

Pro Gorizia e Torviscosa al termine di una vibrante partita si dividono la posta in palio e marciano ancora imbattute al termine della decima giornata di andata con la squadra ospite che deve rallentare la corsa per la prima volta dopo ben nove vittorie consecutive. Risultato sempre in bilico con le squadre che si sono rincorse per tutti i 95’ al termine dei quali il 3-3 appare giusto in virtù di quanto di buono (al netto di più di un errore difensivo) sono riuscite a mettere in campo. I due migliori attacchi contro le due migliore difese alla fine si sono reciprocamente annullati, dimostrandosi squadre di caratura di gran lunga superiore rispetto alle altre compagini del girone B di Eccellenza. 
Inizio con i fuochi d’artificio: i padroni di casa passano in vantaggio con Piscopo, vengono rimontati da Ciriello e Puddu che, rispettivamente su calcio di punizione e su rigore, portano il Torviscosa sul 2-1. Ancora su rigore il pari di Jacopo Grion e l’ennesimo vantaggio di Ciriello, vantaggio che regge anche questa volta poco, ossia fino al tocco sotto porta di Piscopo che mette a segno la sua personale doppietta con tanto di succhiotto di dedica in tribuna e definitivo 3-3. 

Passano appena 5’ e la Pro Gorizia al primo tentativo la sblocca. Pennellato il calcio dalla bandierina di Jacopo Grion per il perfetto terzo tempo di Piscopo che la mette dove Ceka non può arrivare. Vantaggio dei padroni di casa che regge poco più di un minuto ed il Torviscosa rimette immediatamente i conti in pari su punizione dai venti metri di Ciriello che sorprende l'ex Buso, non proprio impeccabile nel tentativo di parare la bordata a filo d’erba. Un avvio di partita che non tradisce le aspettative della vigilia, ed al 10’ il Torviscosa si porta in vantaggio con Puddu che freddamente spiazza Buso trasformando il calcio di rigore concesso dal signor Zilani per atterramento in area di Ranocchi ai danni di Ciriello. Ospiti che ribaltano l’iniziale svantaggio, portando il risultato sul 2-1 in loro favore. Bella partita senza pause con le squadre schierate a specchio (4-3-3) con Villanovich e Delutti nella posizione di play arretrati e Borsetta e Jacopo Grion nei panni di trequartisti.
Non ci sta la squadra di Franti, che al 22’ rimette il risultato sul 2-2. Sulla verticalizzazione profonda dei padroni di casa la difesa del Torviscosa viene colta di sorpresa dal movimento di Gubellini, che si infila in area di rigore e viene steso nettamente da Ceka. Zilani indica il dischetto, sul quale senza esitare Jacopo Grion colloca la sfera per poi indirizzarla nell’angolo opposto del tuffo del portiere torzuinese.
Occasione al 30’ per il Torviscosa, Puddu fa tutto bene in area compreso la scelta di calciare a rete, sulla traiettoria destinata in porta, irrompe provvidenzialmente Piscopo, sventando il pericolo. Prima del fischio dell’intervallo c’è spazio per il tentativo da fuori di Presello che finisce alto sulla traversa. Squadre al riposo sul risultato di 2-2 al termine di un bellissimo primo tempo in cui non sono mancate occasioni su entrambi i fronti.
 
Ripresa che si apre con un delizioso cambio di campo di Jacopo Grion per Lucheo che smista per Samotti il quale però conclude in bocca a Ceka. Cambia ancora al minuto 51 il risultato: Borsetta conquista palla al limite dell’area, il tentativo di passaggio per Ciriello è interrotto dal braccio, valutato dal signor Zilani un po’ troppo largo, di Piscopo, e l'arbitro indica per la terza volta il dischetto degli undici metri, dal quale Ciriello con calma olimpica spiazza per il 3-2 Buso. Costretto ad uscire al 58’ Puddu per infortunio, ed al 64’ ancora una volta il risultato torna in parità: Piscopo spunta alle spalle della distratta difesa di Pittilino, che non si cura del suo inserimento a fari spenti e piazza il tocco vincente alle spalle di Ceka.
Dopo una fase di stanca in cui le squadre tirano il fiato, si riaccendono i minuti finali in cui la Pro Gorizia fallisce il vantaggio con Samotti che si fa ipnotizzare da Ceka, sprecando clamorosamente l’occasione del 4-3. Stessa sorte tocca agli ospiti che trovano la protezione sotto porta di Cesselon che sventa così una seria minaccia. In mezzo a tutto questo la Pro reclama con tutti i suoi uomini un fallo in area, valutato veniale da Zilani. Cinque i minuti di recupero in cui le residue forze in campo servono a poco per cambiare il corso di una gara che si chiude sul risultato di 3-3.
 
Antonino De Blas
 
Ph Mauro Blazisport
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/pe9zQF1.jpg

https://i.imgur.com/TkIm6Fn.jpg

https://i.imgur.com/NaxAzSv.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14034 secondi