Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CASARSA - Fogolin: la voglia e la fame sono la nostra arma

Il direttore sportivo gialloverde commenta il campionato: "È molto combattuto ed equilibrato. Ogni domenica è dura, bisogna avere il giusto atteggiamento anche con chi ha pochi punti

Il Casarsa ha superato per 3-0 il fanalino di coda Saronecaneva nel decimo turno del girone A di Promozione, tenendosi saldo al primo posto. La prestazione non ha, però, soddisfatto il ds Joseph Fogolin che ha così commentato la gara: "L'importante era prendere i tre punti, anche se la prestazione non è stata eccezionale. Siamo passati in vantaggio subito ma dopo abbiamo sofferto un po'. Loro nonostante l'ultimo posto sono una squadra che gioca bene e mi è sembrato strano che abbiano collezionato solo tre punti".

Vi state riprendendo dopo qualche difficoltà, nonostante siate sempre al primo posto.
"Abbiamo perso contro l'Ubf, poi abbiamo pareggiato a Tarcento ma siamo ancora lì in classifica. Cerchiamo di restare tra le prime posizioni in attesa di trovare prestazioni migliori. Ci sono diversi infortunati, ma questo succede un po' in tutte le squadre. Abbiamo perso Paciulli per un po' di tempo che ora è tornato e per noi è molto importante. È un giocatore molto forte ma la nostra forza dev'essere il gruppo che deve giocare con tranquillità e seguendo le indicazioni del mister Stefano Dorigo e dello staff. I giocatori sono contenti e questo è fondamentale".

Domenica andrete a Mortegliano, che partita sarà?
"Dura come tutte le altre, basta vedere la classifica che è cortissima e ci sono tantissime squadre in pochi punti. Il campionato è molto equilibrato ed anche contro le squadre che hanno meno punti bisogna essere al cento percento se si vuole vincere".

Quale risultato ha sorpreso nell'ultimo turno?
"Le sorprese sono all'ordine del giorno. Possono sorprendere tutte queste vittorie fuori casa, ma dove si gioca è importante fino ad un certo punto. Ciò che è fondamentale è la voglia e le qualità che prevalgono su tutto".

Quale può essere la vostra arma in più?
"Sono qui da qualche anno, quattro per l'esattezza, ed ho sempre voluto trasmettere ai giocatori la passione e la voglia di far bene. Vedo che anche lo staff punta su questo ed è ottimo perché al di là delle qualità che sono importanti, l'atteggiamento e la fame sono fondamentali in ogni categoria, altrimenti i ragazzi alla lunga si perdono. Questa è la nostra forza e può essere l'arma in più alla fine".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...









PORDENONE - Esonerato anche Rastelli

Il Pordenone Calcio comunica di aver sollevato mister Massimo Rastelli dall’incarico di allenatore della Prima squadra. Insieme al tecnico sono stati sollevati dall’...leggi
16/10/2021








COPPA SECONDA - Al via 78 squadre

Sono 78 le squadre iscritte alla coppa Regione di Seconda categoria che prenderà il via domenica 29 agosto. Le partecipanti sono state suddivise in ...leggi
18/08/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10111 secondi