Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA C - Il bis di Blessanese-Ragogna? Imprevedibile

Domani pomeriggio (ore 14.30) va in scena la ripetizione del confronto del 31 ottobre invalidato dal Giudice sportivo. E quando in campo vanno i rossoblù le emozioni e i gol sono assicurati

Blessanese - Ragogna atto 2°: dopo il 5-4 di fine ottobre, invalidato dal Giudice sportivo per l'errore tecnico commesso dall'arbitro (ammonì il portiere di casa Aimen Msatfi per aver trattenuto tra le mani il pallone oltre il tempo consentito, ma non concesse agli ospiti il previsto calcio di punizione indiretto in area, facendo riprendere il gioco con la rimessa dal fondo dell'estremo difensore), domani, mercoledì, la gara d'alta classifica del girone C di Seconda categoria vivrà una nuova puntata, e l'esito appare imprevedibile. In assenza di ulteriori date utili, con il nodo della disponibilità serale del terreno di gioco e su imput della Figc, il match alla fine si giocherà con inizio alle 14.30, con le comprensibili problematiche legate alla defezione di chi non potrà permettersi (per lavoro, studio od altro) di liberarsi. Un'incognita in più in un contesto che promette gol ed agonismo, tenuto conto della posta in palio. Già il risultato del match poi invalidato (5-4) è indicativo; ancor di più se si ricorda che il Ragogna domenica, nella sfida con la capolista Deportivo, si è inchinata 7-4 a Balzano e soci. Insomma, quando in campo scendono i rossoblù può succedere di tutto. 
E la Blessanese? E' reduce dalla sconfitta di misura patita sul terreno dell'altra corazzata del girone, i Grigioneri: i quali hanno meritato la vittoria (1-0 con gol nel primo tempo) per il maggior volume di gioco espresso e di occasioni costruite. Ha disputato una gran prova domenica proprio il portiere gialloblù Msatfi, che ha tenuto i suoi in gara a suon di parate. E la Blessanese nella ripresa ha avuto un paio di ghiotte opportunità, non sfruttate, per pareggiare. I padroni di casa dovranno affrontare l'incontro senza pensare a quello che è successo il 31 ottobre: quella di domani è, a tutti gli effetti, un'altra partita, non il secondo tempo (con relative recriminazioni e rivincite da prendersi) della prima. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11517 secondi