Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LCFC PN C - Testa a testa Casarsa-Valvasone

Entrambe vittoriose nella terza giornata. Ancora a zero Cimpello e Primo Maggio

In archivio la terza giornata dei campionati LCFC dell’area pordenonese. Tra sabato e lunedì si sono disputate tutte le gare del girone C, che ha visto le capoliste confermarsi ancora una volta.
Sabato 20, infatti, il Valvasone ha conseguito la terza vittoria su tre, piegando in casa un volenteroso Via Verdi, bravo a tenere il primo tempo sullo 0-0, nonostante le occasioni dei locali con Lenardon e Ciervo, ma punito nell’ultimo quarto d’ora dal rigore perfetto di Cinausero (fallo su Lenardon).
A braccetto in vetta anche l’infallibile Casarsa, dominante nel 4-1 casalingo rifilato all’Audax Zoppola. Doppietta di Bartle e reti di Di Bella e Lazzaretto, gol della bandiera di Tedesco. A ridosso delle prime si issa l’Arzene GSR, che stende il fanalino di coda Primo Maggio con un sonoro 4-0. Sugli scudi bomber Basso, autore di una tripletta da attaccante di razza: primo gol con un’incornata precisa, secondo con un inserimento perfetto e tris con una lesta zampata. Chiude i conti nel finale Riggi.

Sale a cinque lunghezze anche il Bannia, che vince 3-1 in casa l’altra ultima Cimpello nel sentitissimo derby. Dopo un primo tempo di dominio e imprecisione sottoporta, nel recupero della frazione la sblocca Chivari su un filtrante delizioso. Raddoppio dopo pochi minuti della ripresa con l’eurogol di Bilboc, che da fuori area toglie le ragnatele all’incrocio. Il Cimpello non ci sta e spaventa i padroni di casa con la rete di Antonel di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, che riapre il match. Ci pensa Maccari, a pochi minuti dalla fine, a fissare il punteggio sul definitivo 3-1 con un mancino a fil di palo. Da sottolineare l’espulsione con cartellino verde (il giocatore può essere sostituito con un altro dalla panchina) indirizzato al portiere Polozani al termine di una gara molto corretta.
Infine, vince in trasferta il Milan Club Sm, che piega 1-0 il Visinale grazie alla zuccata di Ingrassia, in una partita segnata da un campo al limite della praticabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...







CSI - Brugnera, Bertagna salva il pareggio

A Maron di Brugnera sabato si sono confrontate le uniche due squadre che lo scorso anno erano riuscite a disputare una partita del campionato CSI prima del blocco, Brugnera e Villotta....leggi
22/11/2021












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13898 secondi