Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


AVIANO - Pegolo: ci serve continuità di risultati, anticipo da vincere

Il direttore sportivo spera che il gruppo reagisca bene dopo la vittoria dello scorso turno: "Speriamo che si siano tirati su di morale. Abbiamo buoni numeri, non da prima della classe ma possiamo fare sicuramente meglio"

Dopo un paio di incontri sfortunati l'Aviano del ds Davide Pegolo è tornato alla vittoria contro il San Quirino ed il dirigente spera che si possa ritrovare la strada giusta per portare continuità di vittorie, fondamentale sia per i punti che per il morale della squadra che si trova a metà classifica del girone A di Prima categoria: "Abbiamo parecchi infortunati che stanno recuperando e speriamo di fare un bel risultato sabato per dare un prosieguo a questo nuovo inizio. Abbiamo avuto tre partite dove ci siamo messi in difficoltà da soli, a partire dal Sarone dove è stato espulso il portiere e si è fatto male Romano ed abbiamo pareggiato. Contro il Vallenoncello tre espulsi che sono mancati contro l'USMT ed il Bannia. Speriamo che questa vittoria contro il S. Quirino ci dia la carica giusta, anche perchè è stata una bella prestazione di squadra. Spero che il gruppo si sia tirato su di morale perchè le qualità ci sono, difensivamente facciamo bene e non abbiamo numeri malvagi. Non da prime della classe ma possiamo fare sicuramente meglio. Ci serve solo continuità di risultati".

MERCATO - "Faremo poco o niente. La mia intenzione è di non muovermi, poi logicamente ci riguarderà a seconda degli infortuni. Per ora ne abbiamo parecchi e soprattutto dietro abbiamo problemi numerici. In questo momento non mi sto muovendo nè in entrata che in uscita".

CAMPIONATO - "Abbiamo giocato con tutte le prime. Devo dire che il Vivai è una squadra ostica, mentre l'Azzanese è più completa e che alla lunga può portare a casa il campionato. La sorpresa è l'Unione SMT che secondo me ha un mister giovane e molto bravo che è Rossi, alla prima esperienza dopo aver fatto il preparatore atletico e sono quelle situazioni che nascono bene e possono andare avanti in maniera importante. Mi fanno paura loro insieme al Bannia, che è solido, organizzato e mister Geremia è il tecnico più vincente in Prima Categoria. Secondo me vengono prima Azzanese, che deve dare un prosieguo all'interno con elementi come Bolgan che se continua di questo passo può essere difficile star dietro a loro. Poi vedo Unione Smt, quindi Bannia e Roveredo".

REANESE - "Secondo me con lo scontro diretto perso contro il Maniago si è messa in difficoltà. Queste sono le due squadre che avranno difficoltà a salvarsi. Ogni settimana fanno tanti chilometi e non è semplice gestire ciò in questa categoria. Mi aspettavo Sedegliano, Teor o Rivolto nel nostro girone, non loro perchè sono lontani. Avranno voluto variare ma li hanno messi molto in difficoltà, faccio loro un in bocca al lupo".

VILLANOVA - "Hanno cambiato tanto, perdendo tanti giocatori e portandone in squadra altri. La società è anche diversa quindi non è facile fare tutti questi cambiamenti ed avere risultati fin da subito. Ci vuole un periodo d'adattamento, poi siamo stati fermi otto mesi che stanno portando tanti problemi di infortuni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07509 secondi