Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


FONTANAFREDDA - Perin: sedici squadre e 220 tesserati, grande lavoro

Il responsabile del settore giovanile scolastico ci racconta tutte le categorie ben rappresentate dai tanti ragazzi e dai tecnici validissimi che stanno ottenendo risultati eccellenti sia dal punto di vista della classifica, che della crescita dei giovani giocatori

Duecentoventi tesserati divisi per tutte le categorie, questi sono i grandi numeri del settore giovanile del Fontanafredda che è diretto dal responsabile Nicola Perin. A lui abbiamo chiesto di illustrarci nel dettaglio tutte le formazioni: "Stiamo andando molto bene, anche perchè sto solo continuando un lavoro impostato benissimo da Francesco Ghedini, il mio predecessore che ora ha dovuto lasciare, avvicinandosi a casa al Cvo. Il suo è stato un lavoro impeccabile non solo sul campo, ma anche a livello di rapporti con altre società: ci sono pochissime società a lavorare in questa maniera, anche perchè il nostro obiettivo non è di arrivare ai risultati in classifica, ma alla crescita dei ragazzi".

Quante squadre avete?
"Sedici squadre, in tutte le categorie partendo dai Primi Calci con 40 ragazzi, poi Pulcini con due squadre, Esordienti e Giovanissimi con tre formazioni. Per quest'ultima categoria siamo una delle pochissime società a volere tre squadre, perchè vogliamo formare i ragazzi e per noi a quell'età si può fare il salto tra i professionisti quindi ci puntiamo tanto. Quando questo accade si può rimanere con qualche ragazzo in meno quindi senza andare a disturbare le società della zona, ne abbiamo tanti formati nel nostro settore che possono rientrare benissimo nelle due squadre di Allievi che stiamo formando".

La Juniores sta facendo molto bene.
"Questo è il primo anno che abbiamo voluta inserirla all'interno del settore giovanile, perchè i ragazzi del 2004 si sono trovati al passaggio diretto dai Giovanissimi a causa della sosta forzata per il Covid, perdendo due anni importantissimi di formazione. Abbiamo deciso di aggregarli con il mister Pierangelo Moso che è il nostro tuttofare perchè allena anche i Giovanissimi ed Under 15, oltre al nostro coordinatore tecnico dell'area agonistica. Stiamo facendo molto bene, siamo secondi e sabato avremmo potuto conquistare il passaggio alla Fase Regionale ma il match è stato sospeso sull'1-0 per nebbia come un po' in tutta la regione. Speriamo che tutto vada bene perchè per noi questo passaggio è fondamentale ed i ragazzi per crescere hanno bisogno di essere messi in difficoltà quindi fare un campionato di grande spessore può aiutarli tanto a crescere. Abbiamo ragazzi 2005 e 2006 che hanno già esordito in questa cateogira, due di questi in maniera fissae per noi è un orgoglio perchè in prospettiva possono arrivare in prima squadra. Puntiamo tanto su una prima squadra giovane infatti contro la Sanvitese ha esordito Francesco Pobrici che è un classe 2005".

Cammino limpido anche per l'Under 17.
"Sette vittorie su sette per loro, che stanno andando alla grande. L'allenatore è Steve Agostinetto che dà una grandissima mano ai ragazzi e sta facendo benissimo in un bel campionato in cui ci sono squadre come Fiume Veneto, Torre e Casarsa che sono di grandissimo spessore".

Zone di alta classifica che riguardando anche l'Under 16.
"I ragazzi di mister Flavio Giust stanno facendo bene e sono secondi dietro la Sanvitese".

Sugli Under 15 e 14 cosa ci può dire?
"Il mister dell'Under 15 come dicevo prima è sempre Pierangelo Moso ed ha un gruppo di ragazzi veramente bravi fuori e dentro dal campo, sempre presenti agli allenamenti che svolge il tecnico con tanta dedizione. Sono primi in classifica insieme alla Sacilese e ci sarà lo scontro diretto l'ultima giornata di campionato, che lascerà il tempo che trova perchè siamo già qualificati alla seconda fase regionale. Per quanto riguarda l'Under 14 è stata a Trento per le fasi interregionali del Torneo Elite ed è stata eliminata dalla Liventina che è campione in carica. Anche con loro stiamo facendo un ottimo percorso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/pzHaxMt.jpg

https://i.imgur.com/vtlDpoj.jpg

https://i.imgur.com/UCGn2Tv.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10307 secondi