Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC D - Ziracco, Zanini: lavoriamo per un futuro roseo

Il dirigente analizza il grande inizio di stagione dei suoi ma senza esaltarsi troppo, ricordando anzi l’ultimo anno e mezzo di grandi sacrifici

C’è fermento intorno ai campionati amatoriali regionali, ripartiti dopo tanto tempo e ora impegnati nelle prime giornate. Tra i protagonisti di questo scorcio iniziale di stagione ecco lo Ziracco, che nel campionato Lcfc girone D è in testa a punteggio pieno, con 4 vittorie su 4, oltre allo sfizio di vedere ben due suoi elementi, Luca Braida e Dario Diamante, in vetta alla classifica cannonieri con 5 marcature ciascuno.
Eugenio Zanini, da 5 anni dirigente della squadra, esordisce così parlando di questo avvio di campionato: “A dire il vero, l’approccio al torneo è stato problematico: per tanti motivi, tra gente che si è sfilata e altre problematiche, la nostra macchina organizzativa è partita con forte ritardo, costringendoci a fare tante cose in pochissimo tempo. Ora, però, siamo felici di come stanno andando le cose. Certo, la stagione è ancora lunga e piena di insidie e, come tutti, anche noi siamo alle prese con un sacco di infortuni e defezioni varie, ma il nostro intento è sempre quello di lavorare per costruirci un futuro più roseo possibile. Sicuramente vogliamo dire la nostra”. Un lavoro che altro non è che una genuina passione in questo ambiente: “Ziracco, prima di una squadra storica del calcio collinare, è una grande famiglia, dove tutti si danno una mano, si spalleggiano, cercando di dare il proprio meglio: è questo il nostro segreto. La pandemia ha portato tante difficoltà a tutti, ci ha costretti a reinventarci, almeno in parte, e a sobbarcarci diversi sacrifici, ma nel nome del gruppo queste fatiche si affrontano e si superano. La voglia di ripartire, poi, di tornare alle vecchie abitudini, di ritrovarci tutti assieme, era grandissima”.

Zanini, infine, sottolinea i cambiamenti all’interno della rosa: “Come ogni anno anche questa volta abbiamo accolto alcuni volti nuovi, che si sommano a quelli arrivati la scorsa stagione ma che poi, a causa del Covid, non sono potuti scendere in campo. Aggiungo poi che a breve anche altri ragazzi si aggregheranno per darci una mano, ossia tutti quei giocatori al momento ai box per infortuni e indisponibilità varie”.
C’è tanta voglia di calcio, insomma, a Ziracco, che grazie a un collettivo di cuore e competenza vola sulle ali dell’entusiasmo: appuntamento a domani, venerdì 26 novembre, quando al campo sportivo di Via Stretta arriverà la seconda forza del campionato, la Savognese, per un match che si preannuncia spettacolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14064 secondi